Asciugatrice non asciuga: cause, soluzioni e rimedi

di | 10 Nov 2019

Quando un elettrodomestico non svolge le sue funzioni correttamente, le cause possono essere molteplici tutte riconducibili a un malfunzionamento, all’usura della macchina e talvolta anche alla mancata manutenzione.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

L’asciugatrice di qualsiasi marca essa sia, non si esime da queste problematiche. Un elettrodomestico che oggi sta riscuotendo un notevole successo perché semplifica l’asciugatura dei panni, occupa poco spazio e ha dei grandi vantaggi. Può succedere però che questa smetta di funzionare o non asciughi bene. Ecco che in questi casi prima di chiamare un tecnico specializzato è possibile fare dei piccoli controlli.

Cause, soluzioni e rimedi

Ogni elettrodomestico è progettato per svolgere determinate mansioni, con specifiche tecniche, caratteristiche che lo rendono un prodotto di qualità. È fondamentale che questo sfrutti al meglio tutte le sue potenzialità per ottenere dei risultati soddisfacenti.

Nel momento in cui si compra un’asciugatrice, come prima cosa bisogna essere a conoscenza della tipologia della macchina che nel processo di asciugatura ha due cicli: entrata del passaggio di aria calda ed espulsione dell’umidità di cui vengono privati i capi. Per questa ragione è bene posizionare la macchina in un luogo abbastanza ventilato e spazioso, in modo da disperdere nell’ambiente il vapore acqueo e gettare l’acqua depositata nella vaschetta di condensa direttamente nello scarico.

Tutte le macchine sono dotate di un sistema di sicurezza che impedisce attraverso una spia luminosa, che segnala il livello massimo raggiunto dall’acqua, di fuoriuscire bloccandone il funzionamento.

Quando un’asciugatrice smette di funzionare la prima cosa che bisogna capire è se ci troviamo davanti ad una macchina nuova o già usata. Nel primo caso di sicuro si tratta di un problema di scorretto utilizzo. Magari vengono inseriti i panni bagnati e scelto un programma per avere la biancheria perfettamente asciutta, senza tenere conto di alcuni accorgimenti.

In realtà si deve tenere conto della temperatura dell’ambiente affinché la macchina possa funzionare correttamente, una temperatura che non deve essere inferiore ai 15-16°. Aspirare aria troppo fredda blocca l’asciugatura. Quando si utilizza per la prima volta è importante leggere le istruzioni attentamente e imparare tutte le programmazioni.

Altra cosa importante è l’inserimento della biancheria. Se si inseriscono in modo disordinato, se non si separano i colori o i tessuti, ecco che si va incontro ad un cattivo funzionamento.

Se invece, come accennato sopra, siamo in possesso di un’asciugatrice già usata, probabilmente questa si è guastata. Avendo già controllato quanto detto finora, se non si è provveduto a spostare di stanza la macchina, sicuramente il successivo passo da compiere è il controllo dei filtri.

La corretta pulizia dei filtri è una cosa molto importante per garantire il corretto funzionamento e ottenere il massimo delle prestazioni dall’elettrodomestico. Se questo controllo dovesse dare esito positivo, allora il guasto può dipendere da un cattivo funzionamento del circolo del flusso d’aria e in questo caso occorre chiamare il centro assistenza.

I danni più comuni possono riguardare: la pompetta per l’immissione dell’aria calda, la serpentina, il segnalatore di umidità, la cinghia del cestello, i termostati, il circuito elettronico o la perdita d’acqua per il danneggiamento della vaschetta o di qualche tubatura di scarico posteriore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *