Come installare condizionatori fai da te

By | 20 Lug 2018

I condizionatori sono sicuramente una manna in estate, e si può fare anche da soli, senza l’aiuto di un tecnico, se si seguono le istruzioni giuste.

Il kit per installare il condizionatore

Esiste un kit universale per installare un condizionatore, adatto per essere usato con i gas R-22, R32, R-407C e R-410A. Con gli strumenti compresi nel kit, due persone possono riuscire a completare l’installamento nel giro di quattro ore.

Questo kit comprende:

  • un tubo flessibile in acciaio spiralato, da poter utilizzare anche a mani nude;
  • due tubi di rame, lunghi tre metri, di cui uno è di un ¼ di pollici e l’altro 3/8 di pollici;
  • un tubo condensa, lungo tre metri, da sedici pollici, che si usa soprattutto per le installazioni di canalina Polietilene o sottotraccia;
  • una staffa supporto unità esterna, dalla lamiera zincata e dal peso di circa 95 chilogrammi;
  • un cavo fror, multipolare flessibile di rame con isolamento e guaina, dalla lunghezza di tre metri da 5×1,5;
  • attacchi rapidi a perforazione;
  • uno spray igienizzante, per pulire ed eliminare i batteri.

Nei negozi e su internet è possibile trovarne diversi di questi kit, ed ognuno può scegliere basandosi anche sul tipo di condizionatore che ha acquistato.

 Come usare il kit per installare il condizionatore

La prima cosa da fare, è applicare alla parete su cui si vuole installare il condizionatore una piastra di montaggio dell’unità interna, facendo un foro di sessanta millimetri nella parete, dove si potrà far passare i tubi ed il cavo. Sopra l’unità interna andranno poi avvitati degli attacchi rapidi, presenti nel kit, con un quarto di giro addizionale, facendo così un collegamento a tenuta stagna.

Agli attacchi, andranno avvitati e bloccati le estremità delle tubazioni, anch’esse dotati di serraggio a tenuta. Ciò comprende anche l’innesto della tubazione di scarico condensa, che andrà inserito nel collegamento in uscita dell’unità esterna.

L’unità interna va poi sospesa sulla piastra, e all’esterno, il foro di passaggio viene rifinito con una maschera di raccordo, così che i tubi si raggruppino con delle fascette.

Una volta collegati i tubi all’unità esterna, si dovrebbe aprire il circuito dal quale fuoriesce il fluido refrigerante, usando la brugola (una chiave maschio esagonale). Per fare i collegamenti giusti, bisogna rispettare i colori dei conduttori.

Installare un condizionatore è sicuramente un lavoro lungo, e occorre seguire le istruzioni (che si possono trovare in dotazione con il kit o con il condizionatore). Se non si è del tutto sicuri di come si dovrebbe montare, è bene consultare un tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *