Cornetto surgelato: ricetta, cottura e tempistiche

di | 2 Ott 2019

La colazione è il pasto più importante per affrontare al meglio la giornata, poiché contribuisce a infondere energia sufficiente al raggiumento degli obiettivi quotidiani. Per fare ciò è bene iniziare la giornata con un buon cornetto magari accompagnato da caffè e latte.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

Per molti italiani il caffè e il cornetto, sono un must. Una tappa obbligatoria da concedersi al bar con gli amici prima del lavoro oppure a casa, in famiglia. Esistono sul mercato diverse tipologie di croissant, naturali senza l’aggiunta di conservanti o coloranti, preparati con ingredienti biologici, a lunga lievitazione e surgelati, per conservare la fragranza di quelli appena sfornati.

Con varie farciture al loro interno e granella di zucchero o cacao in superficie, ce ne sono di tutti i gusti per soddisfare anche i palati più esigenti. Per chi volesse consumare dei cornetti surgelati, con ingredienti di qualità, ecco che ci sono dei piccoli accorgimenti da non dimenticare.

Ricetta e tempi di cottura

Per realizzare dei cornetti croccanti, pronti in 30 minuti, innanzitutto bisogna preriscaldare il forno se ventilato ad una temperatura di 180° altrimenti in forno statico a una temperatura di 175°. L’ideale è infornare delle teglie antiaderenti da forno, rettangolari con i bordi bassi. Se utilizzate delle teglie troppo spesse, rischiate di bloccare il calore, la lievitazione e di bruciare i cornetti.

Altro passo da compiere è quello di posizionare sulla teglia i cornetti distanziati tra di loro. Quando si infornano crudi, in fase di cottura questi lievitano. Pertanto, posizionate i cornetti sulla teglia senza carta da forno, distanziati tra di loro, lasciando lo spazio di due dita. A seconda della quantità dei cornetti, disponeteli in modo da fissare la carta e non farla muovere all’interno della teglia.

È buona abitudine, prima di infornare i cornetti, di foderare la teglia con la carta da forno. Questo farà sì che non si attacchi l’impasto dei cornetti alla teglia. Essendo preparati con il burro, è normale che questo in fase di cottura tenda a sciogliersi ed attaccarsi sul fondo, che così rivestito renderà i cornetti appetitosi. Si possono cuocere sulla stessa teglia cornetti surgelati con farciture diverse, poiché il tempo di cottura è il medesimo.

Durante la cottura, non bisogna mai aprire lo sportello del forno altrimenti si rischia di fare smontare la lievitazione ottenendo alla fine della cottura dei cornetti molli e non lievitati. Il giusto tempo di cottura è di 20-25 minuti in forno ventilato, preriscaldato da 5 minuti, a 170-180°. Questi in linea di massima sono i tempi consigliati per circa sei croissant ma se decidete di cuocerne di meno, allora diminuite di qualche minuto i tempi di cottura.

Controllare sempre la cottura da dietro il vetro del forno. Dopo circa una decina di minuti, i cornetti crudi inizieranno a lievitare crescendo di volume, diventando a poco a poco dorati in superficie. A cottura terminata, togliere la teglia dal forno e assicurarsi che i croissant siano dorati uniformemente e che abbiano raggiunto la giusta consistenza al tatto.

Ovviamente, i croissant essendo appena sfornati saranno bollenti quindi è consigliabile aspettare qualche minuto prima di servirli. Nel frattempo che raffreddano, potete spolverarli con dello zucchero a velo o polvere di cacao e accompagnarli con creme, caffè, spremute o succhi di frutta. A questo punto la colazione è pronta. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *