Il primo semestre 2017 segna un aumento delle richieste di prestiti in Italia

By | 12 Set 2017

Moltissime persone fanno ricorso ai prestiti in Italia, soprattutto oggi perché è possibile optare per forme di prestiti molto flessibili ed anche di somme piccole, adatte per soddisfare esigenze improvvise. Il primo semestre del 2017 ha segnato una grande crescita delle richieste di prestiti in Italia, segno del fatto che questo mercato non è mai in crisi.

Già all’inizio del 2017 le statistiche parlavano di un incremento di richiesta dei prestiti del 7,4% rispetto all’anno precedente.

In un tempo di crisi economica, nel quale le famiglie italiane possono fare affidamento su disponibilità economiche sempre più ristrette, sono tante le persone e le famiglie che fanno ricorso anche a mini prestiti, anche online, soprattutto per affrontare alcune spese urgenti: pensiamo per esempio alle spese di un intervento, al pagamento di un master, alle spese per gli studi, all’acquisto di un’auto e via dicendo.

Dopo alcuni mesi di situazione altalenante, infatti, il mercato dei prestiti (e non solamente di quelli di piccola entità, ma anche dei mutui) ha conosciuto una nuova importante ripresa. In genere l’importo medio dei prestiti è di cifre fra 10mila e 15mila euro. Inoltre sono in calo i tassi di interesse, probabilmente questa è una delle ragioni alla base di questo aumento nelle richieste di accesso ai prestiti.

La possibilità di calcolare direttamente online il preventivo ed i tassi permette agli italiani di effettuare una scelta molto più consapevole, rapida e trasparente rispetto al passato, e di rivolgersi a diverse banche o agenzie di credito prima di scegliere.

Grazie ad una maggiore flessibilità dei prestiti ed alla presenza di un mercato competitivo e con tante offerte, la richiesta di prestiti, anche piccoli, è sempre più alta in Italia. Le persone che ne fanno richiesta, ci dicono le statistiche, appartengono davvero a tutte le categorie sociali: si va dal pensionato al lavoratore dipendente, dal lavoratore autonomo a quello statale.

Internet oggi permette di operare un rapidissimo confronto di varie tipologie di prestiti che possono essere studiati e confrontati direttamente online, prima di essere scelti. Permette anche di ottenere un preventivo altamente personalizzato sul proprio prestito e sul servizio. Nel giro di qualche minuto è possibile ottenere il preventivo e scegliere se concludere il contratto o passare ad un prestito più convivente. Mentre cresce il trend dei prestiti, online e non solo, i consumatori sono sempre più informati e sempre più consapevoli di quanto c’è da sapere a riguardo del mercato dei prestiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *