Mangiare in modo sano per vivere più a lungo: escludere grassi saturi dalla dieta

By | 9 Lug 2016

La vita, cosi come la morte rappresentano il santo graal dell’essere umano, l’incognita misteriosa che mai nessuno fino ad oggi è riuscito a spiegare. Perchè si nasce? perchè si vive? Perchè soprattutto si muore? Ecco, se nascere e vivere è anche piacevole. lo è decisamente di meno morire, anzi  è piuttosto terrificante sapere che dopo aver assaporato la bellezza della vita, tutto finisca nel niente, credenze e religioni permettendo. Sono millenni che medici e ricercatori provano a fornire spiegazioni sul fantastico fenomeno della vita, ma sono altrettanti millenni che di risposte concrete neppure l’ombra. Probabilmente il segreto della vita eterna non lo scopriremo mai, tuttavia esistono tanti modi semplici quanto intelligenti per provare ad allungare la propria vita. Ad oggi, soprattutto nei paesi sviluppati l’età media si è alzata tantissimo, in alcune nazioni addirittura di 15-20 anni rispetto a soli 50 anni fa. Secondo gli esperti si può fare ancora di più se solo lo si vuole. Ad esempio, mangiare in modo corretto è una delle chiavi per una vita lunga ed in salute, dedicarsi allo sport in modo intelligente e soprattutto abolire totalmente i vizi, come il fumo e l’alcol.

Cosa mangiare per vivere a lungo?

Sono diversi gli studi che certificano che il mangiare in modo adeguato e condurre uno stile di vita sano, aiuta ad allungare la propria vita. Secondo gli esperti, bisogna iniziare ad eliminare dalla propria dieta i grassi saturi, ovvero i grassi derivati soprattutto da animali, e dedicarsi invece ai grassi insaturi, come olio extravergine d’oliva, frutta secca, semi di lino e di girasole e pesce, in particolare il salmone: ecco grazie a questi semplici alimenti è possibile sperare di vivere più a lungo. Secondo uno studio americano pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine, grazie a questi alimeni si ridurrebbe il tasso di mortalità  dell’11-19%  per tutte le cause.

Lo studio

Lo studio ha basi americane, ha visto la partecipazione di 126mila soggetto, durato quasi 32 anni. Ad ogni partecipanti è stato chiesto di compilare un questionario sulle proprie abitudini alimentari e sul generale stile di vita. A distanza di 3 anni, ogni partecipante è stato monitorato e invitato a ricompilare il questionario. Durante lo studio, gli epidemiologi americani hanno attestato 33.304 decessi per diverse cause, soprattutto tumori e infarti. Da tali dati, gli studiosi sono riusciti a calcolare chi e come potesse avere possibilità di vivere più o meno a lungo, in base al tipo di grassi presenti nella propria dieta giornaliera. Dunque i risultati hanno evidenziato come avere una dieta a base di grassi saturi possa avere degli effetti decisamente negativi sulla propria salute e aspettativa di vita. Allo stesso modo anche avere uno stile di vita ricco di vizi come fumo e alcol azzerano le probabilità di vivere più a lungo. Mentre mangiare grassi insaturi, seguire un alimentazione adeguata, fare sport ed avere uno stile di vita complessivamente nella norma, incrementa notevolmente le possibilità di vivere molti anni in più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *