Matteo Renzi: Il 2017 sarà dedicato alle famiglie, meno pressione fiscale

By | 30 Mag 2016

L’idea è di mettere le famiglie al centro delle misure fiscali, perché “soffrono ancora” e bisogna intervenire “per loro e con loro.” Lo spiega il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervistato da ‘Avvenire’.

“Noi abbiamo ridotto le tasse a tutte le famiglie italiane che hanno una casa. A chi guadagna meno di 1.500 euro con gli 80 euro. A chi vuole creare posti di lavoro con il Jobs act. A chi vuole investire al Sud con il credito di imposta. E poi alle aziende: il super-ammortamento al 140%, il costo del lavoro tolto dall’Irap, l’Imu e l’Irap per l’agricoltura. Questi sono fatti, non promesse. Mai vista una riduzione così significativa della pressione fiscale. Ma sappiamo che le famiglie e il ceto medio soffrono ancora: dunque nel 2017 interverremo per loro e con loro. Quanto e come lo stiamo valutando e lo decideremo a ottobre nella legge di stabilità”.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, sostiene, nell’intervista all”Avvenire’ che tutte le riforme fatte aiutano le famiglie e poi cita il bonus bebè come “un gesto di attenzione, non una misura strutturale. Giusto farlo, ma non è la risposta. La crisi demografica non si risolve con misure fiscali. Ma le misure fiscali che comunque faremo devono mettere al centro con più decisione la famiglia. Lo abbiamo detto e lo faremo. Come abbiamo mantenuto le altre promesse, dagli 80 euro fino all’Imu”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *