in Sport

Pogba ufficiale al Manchester United, alla Juventus 105 Mln di euro.

Ufficiale Pogbaback, il giovane e forte centrocampista Francese passa ufficialmente al Manchester United di Mourinho. In realtà si tratta di un ritorno, Poul era stato lanciato nel calcio che conta proprio dal Manchester United sul finire del 2011, successivamente visto l’enorme talento la Juventus fiutò l’affare e lo portò a Torino.

Con i bianconeri il polpo Pogba ha totalizzato 178 presenze e 34 gol. Ha vinto inoltre 5 scudetti, due coppe Italia e 3 Supercoppa di lega. Da ricordare la grandiosa finale di Champion League persa contro il Barcellona sul filo di lana.

L’affare si è concluso nella notte tra Lunedi e martedi, a scriverlo sul proprio sito ufficiale la società inglese.

 “Il Manchester United è felice di annunciare che Paul Pogba ha completato il suo trasferimento dalla Juventus. Paul firma un contratto quinquennale, con opzione per il rinnovo”.

Le cifre dell’affare sono stratosferiche, il club bianconero attraverso un comunicato ha svelato i retroscena economici: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Manchester United Football Club Limited per la cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Paul Labile Pogba per un importo di € 105 milioni pagabili in due anni. Il valore di acquisto potrà incrementarsi di € 5 milioni al verificarsi di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale”.

Tuttavia alla Juventus andranno “solo” 78 milioni di euro, va sottratta infatti la maxi commissione da 25 milioni di euro per il procuratore Mino Raiola e il contributo di solidarietà

Si è dunque ufficialmente conclusa l’avventura di Pogba con la maglia della Juventus. Il centrocampista francese ha voluto fortemente il Manchester United ed è stato accontentato.

La squadra di Mourinho ha iniziato la stagione nel modo giusto. Domenica i Red Devils hanno battuto a Wembley i campioni d’Inghilterra in carica del Leicester in una partita valevole per l’assegnazione del Community Shield.

Scrivi un commento

Commento