Home Sport Probabili Formazioni SERIE A, Higuain dal primo minuto. Fuori Insigne nel Napoli

Probabili Formazioni SERIE A, Higuain dal primo minuto. Fuori Insigne nel Napoli

Serie A. probabili formazioni 2a giornata di campionato sabato 27 agosto 2016 e domenica 28/08/2016. Come nella prima giornata anche nella seconda si giocherà in notturna alle 20.45, solo i due anticipi si disputeranno alle 18.

La prima giornata è stata ricca di sorpresa e stranamente per il calcio Italiano molto avvincente. Bene la Roma nel secondo tempo contro l’Udinese. La Juventus domina la Fiorentina ma rischia il pareggio beffa. Il Sassuolo con super Berardi ormai non è più una provinciale. Solidità ligure con le vittorie di Genoa e Sampdoria. Spettacolare 3-2 tra Milan e Torino, i granata sbagliano il rigore del pari al 95esimo. Delusione Napoli, dominato nel primo tempo dall’ottimo Pescara, si salva 2-2. Pessima Inter che perde contro il solito brillante Chievo Verona.

 

 

Probabili Formazioni Serie A, 2ª giornata 27-28/08/2026

 

LAZIO – JUVENTUS
3-4-3
MARCHETTI
BASTOS
DE VRIJ
RADU
BASTA
PAROLO
BIGLIA
LUKAKU
FELIPE ANDERSON
IMMOBILE
LULIC










3-5-2
BUFFON
BARZAGLI
BONUCCI
CHIELLINI
DANI ALVES
KHEDIRA
PJANIC
ASAMOAH
EVRA
DYBALA
HIGUAIN
Lazio – Torna Radu nella difesa a 3 potrebbe giocare al fianco di Bastos, ancora fuori keita. Tornano dal 1′ Felipe Anderson e Lulic. Juventus – Pjanic dovrebbe partire titolare in cabina di regia cosi come Higuain in attacco. Ballottaggio Evra-Alex Sandro a sinistra, Asamoah favorito su Lemina a centrocampo.

 

 

NAPOLI – MILAN
4-3-3
REINA
HYSAJ
ALBIOL
KOULIBALY
GHOULAM
ALLAN
JORGINHO
HAMSIK
CALLEJON
MILIK
MERTENS










4-3-3
DONNARUMMA
ABATE
GOMEZ
ROMAGNOLI
ANTONELLI
KUCKA
MONTOLIVO
BONAVENTURA
SUSO
BACCA
NIANG
Napoli– Jorginho giocherà dopo la squalifica, Mertens merita la conferma, fuori uno spento Insigne. Gabbiadini, non incide, andrà via, si gioca una maglia e le ultime chance con Milik. Fuori Tonelli, Giaccherini e El Kaddouri. Milan – Fuori Paletta per squalifica dentro il nuovo arrivato Gomez per far coppia con Romagnoli al centro della difesa. Per il resto Montella dovrebbe confermare la squadra che ha battuto il Torino.

 

INTER – PALERMO
4-3-3
HANDANOVIC
D’AMBROSIO
MIRANDA
MURILLO
NAGATOMO
MEDEL
BANEGA
KONDOGBIA
EDER
ICARDI
PERISIC










3-4-3
POSAVEC
CIONEK
VITIELLO
GOLDANIGA
RISPOLI
HILJEMARK
GAZZI
ALEESAMI
EMBALO
QUAISON
BALOGH
Inter– De Boer è già sul banco degli imputati dopo la pessima formazione schierata contro il Chievo. Torna alla difesa a 4 e rilancia dal 1′ Perisic, con Eder e Candreva in ballottaggio. In difesa torna Murillo dopo la squalifica, altra chance persa per Ranocchia che si accomoda in panchina. Palermo – Rajkovic è squalificato, uno tra Andelkovic e Goldaniga al suo posto. Possibile inserimento di Embalo in avanti, scalpita anche Nestorovski. Ancora out Morganella e Trajkovski, anche Lazaar si ferma.

 

CAGLIARI – ROMA
3-5-2
STORARI
CEPPITELLI
BRUNO ALVES
CAPUANO
ISLA
PADOIN
DI GENNARO
IONITA
MURRU
BORRIELLO
SAU










4-3-3
SZCZESNY
FLORENZI
MANOLAS
VERMAELEN
JUAN JESUS
STROOTMAN
DE ROSSI
NAINGGOLAN
SALAH
PEROTTI
EL SHAARAWY
Cagliari – Problemi per Rastelli, ancora fuori Joao Pedro e Farias: si torna al 4-3-1-2 col giovane trequartista Barella dietro Borriello e Sau. Roma – Dopo la batosta Champions la Roma prova a reagire: Florenzi è recuperato e contende una maglia da titolare allo stanco Bruno Peres. Occasione per Paredes e El Shaarawy, in quest’ultimo caso Perotti giostrerebbe da ‘falso nueve’ , Dzeko avulso in panchina.

 

CROTONE – GENOA
3-4-3
CORDAZ
CECCHERINI
CLAITON
FERRARI
SAMPIRISI
ROHDEN
SALZANO
MARTELLA
TONEV
SIMY
PALLADINO










3-4-3
LAMANNA
IZZO
BURDISSO
GENTILETTI
LAZOVIC
RINCON
VELOSO
LAXALT
PANDEV
PAVOLETTI
OCAMPOS
Crotone – Verso la conferma la formazione che ha perso di misura a Bologna. Non molte altre opzioni per Nicola, che spera di recuperare Tonev: in questo caso panchina per Stoian. Genoa – Il rilancio di Perin sembra essere il solo dubbio per Juric, che potrebbe schierare lo stesso undici che ha battuto il Cagliari. Panchina dunque per Ntcham e Munoz, che potrebbe rientrare in gioco se Gentiletti non recupera da un affaticamento muscolare.

 

FIORENTINA – CHIEVO
3-4-2-1
TATARUSANU
TOMOVIC
DE MAIO
ASTORI
BERNARDESCHI
VECINO
BADELJ
ALONSO
ILICIC
BORJA VALERO
KALINIC










4-3-1-2
SORRENTINO
CACCIATORE
DAINELLI
CESAR
GOBBI
N.RIGONI
RADOVANOVIC
HETEMAJ
BIRSA
MEGGIORINI
INGLESE
Fiorentina – Borja Valero verso il recupero, più difficile invece vedere in campo Gonzalo Rodriguez: al suo posto pronto all’esordio l’ultimo arrivato De Maio. Indisponibile Zarate, volato in Argentina per motivi familiari. Chievo – Nicola Rigoni al posto dell’acciaccato Castro, potrebbe essere l’unico cambio per Maran rispetto alla squadra che ha battuto l’Inter.

 

SAMPDORIA – ATALANTA
4-3-1-2
VIVIANO
SALA
SKRINIAR
SILVESTRE
PAVLOVIC
BARRETO
TORREIRA
LINETTY
ALVAREZ
MURIEL
QUAGLIARELLA










3-4-3
SPORTIELLO
MASIELLO
TOLOI
ZUKANOVIC
CONTI
KESSIE
KURTIC
DRAME’
D’ALESSANDRO
PALOSCHI
GOMEZ
Sampdoria -Tanta abbondanza per Giampaolo sulla trequarti, dopo l’arrivo del talentino Praet, ma probabilmente nessuna variazione rispetto alla formazione che ha vinto all’esordio. Pavlovic favorito su Dodò a sinistra. Atalanta – Dramè è pienamente recuperato e sarà della partita, Gasperini potrebbe rilanciare D’Alessandro per Spinazzola nel tridente. Ballottaggio Masiello-Raimondi in difesa, sempre out Pinilla.

 

SASSUOLO – PESCARA
4-3-3
CONSIGLI
GAZZOLA
CANNAVARO
ACERBI
PELUSO
BIONDINI
MAGNANELLI
DUNCAN
BERARDI
MATRI
DEFREL










4-3-2-1
BIZZARRI
ZAMPANO
CAMPAGNARO
GYOMBER
BIRAGHI
CRISTANTE
BRUGMAN
MEMUSHAJ
BENALI
VERRE
CAPRARI
Sassuolo -L’infermeria neroverde si svuota: sono tornati in gruppo Terranova, Missiroli e Pellegrini. Questi ultimi due, così come Sensi e Mazzitelli, potrebbero far rifiatare qualcuno a centrocampo, alla luce della trasferta di Europa League. In attacco si candida Matri dal 1′. Pescara – Oddo ritrova Campagnaro dopo l’infortunio e potrebbe subito lanciarlo in campo, visto il forfait di Coda: l’alternativa è Zuparic. Per il resto, l’unica variazione rispetto alla squadra che ha pareggiato col Napoli potrebbe essere l’inserimento di Manaj.

 

TORINO – BOLOGNA
4-3-3
PADELLI
DE SILVESTRI
ROSSETTINI
MORETTI
MOLINARO
ACQUAH
VIVES
BASELLI
MARTINEZ
BELOTTI
IAGO FALQUE










4-3-3
MIRANTE
KRAFTH
OIKONOMOU
GASTALDELLO
MASINA
TAIDER
PULGAR
NAGY
VERDI
DESTRO
KREJCI
Torino – Ajeti non recupera, ancora incerto Ljajic, nel tridente ci sarà invece il ristabilito Iago Falque. In difesa rischia Rossettini, è pronto uno tra Bovo o Castan. Ballottaggi Vives-Tachtsidis e Baselli-Obi a centrocampo. Bologna – Problemi in difesa per Donadoni: Maietta va a fare compagnia in infermeria a Ferrari, dentro dal 1′ Oikonomou. Dzemaili e Rizzo chiedono spazio dall’inizio.

 

UDINESE – EMPOLI
4-3-1-2
KARNEZIS
WIDMER
DANILO
FELIPE
ADNAN
BADU
FOFANA
HALLFREDSSON
DE PAUL
PENARANDA
ZAPATA










4-3-1-2
SKORUPSKI
LAURINI
COSIC
COSTA
PASQUAL
KRUNIC
MAIELLO
BUCHEL
SAPONARA
GILARDINO
PUCCIARELLI
Udinese – L’assenza di Heurtaux si va ad aggiungere a quella di Wague, inducendo Iachini a cambiare modulo: sarà difesa a 4, con ballottaggio Armero-Adnan a sinistra. Conferme per Fofana in regia e per De Paul sulla trequarti, sono in tanti a contendersi il ruolo di spalla di Zapata in attacco, dove è ancora squalificato Thereau. Empoli – A centrocampo Krunic potrebbe soffiare la maglia da titolare a Tello e non è da escludere lo spostamento di Buchel in cabina di regia, col contestuale inserimento di Croce. In avanti Maccarone è squalificato, dentro Gilardino. Tra i pali potrebbe tornare Skorupski, ormai pienamente recuperato.