Spese aziendali: consigli e suggerimenti per una gestione ottimale

di | 17 Apr 2020

Per un’impresa è essenziale monitorare i costi, sfruttando le nuove tecnologie per capire come gestire al meglio le spese aziendali.

In particolare, bisogna identificare tutte le spese in modo preciso, pianificare strategie d’intervento, trovare partner affidabili e realizzare delle modifiche mirate, per ottenere un risparmio adeguato senza limitare l’operatività.

Come gestire le flotte aziendali in maniera efficiente

Uno degli aspetti principali nella gestione delle spese è l’amministrazione delle flotte aziendali, un costo elevato da sostenere per le imprese. Per contenere questa voce è importante investire nell’aggiornamento tecnologico dei mezzi, integrare nuove soluzioni di mobilità ecologica ed esternalizzare alcune attività.

Inoltre, è indispensabile considerare l’installazione di sistemi di controllo satellitare nei veicoli, rivolgendosi a società specializzate come runic.io. L’azienda propone localizzatori GPS evoluti, con schede SIM europee, monitoraggio e analisi dei dati tramite tecnologia cloud, accessibile attraverso app per i dispositivi mobili e piattaforma web.

Il tracciamento delle vetture aziendali offre diversi vantaggi, infatti consente di migliorare la sicurezza dei dipendenti e dei veicoli. Inoltre, è possibile aumentare la produttività studiando percorsi ottimizzati, in base ai dati storici e alle condizioni del traffico in tempo reale. Una maggiore efficienza si traduce in un netto risparmio economico, con la riduzione dei costi di manutenzione, dei consumi di carburante, delle emissioni e dei tempi di percorrenza.

Esternalizzare i servizi non essenziali

Spesso molte imprese tendono a centralizzare la maggior parte dei servizi, una scelta piuttosto datata che comporta inefficienze, costi più alti e un’elevata occupazione di risorse interne. Al giorno d’oggi il modello migliore consiste nell’esternalizzazione dei servizi, rivolgendosi a società partner in grado di offrire soluzioni moderne e avanzate per l’automatizzazione di alcune attività.

Ad esempio, è possibile passare al cloud, sfruttando questa tecnologia per pagare soltanto il consumo reale delle strutture informatiche, beneficiando di un modello flessibile e versatile che si adatta ai cambiamenti produttivi. Allo stesso modo si può optare per il noleggio a lungo termine, un servizio tutto compreso che aiuta nella pianificazione delle spese per la mobilità.

Da non sottovalutare è l’analisi dei dati aziendali, un’attività estremamente importante per la quale è necessario affidarsi a imprese specializzate. Tale servizio consente di ridurre le inefficienze in qualsiasi settore e reparto, migliorare la produttività e soprattutto capire dove intervenire in modo specifico, grazie a sistemi di intelligenza artificiale che analizzano grandi quantità di dati in modo preciso e veloce.

Investire in ricerca e sviluppo

Un’impresa che non investe in ricerca e sviluppo non ha molte chance per il futuro, infatti per competere sul mercato attuale è indispensabile puntare sulle nuove tecnologie e ammodernare i servizi interni ed esterni. Naturalmente le spese aziendali devono essere pianificate e studiate, quindi bisogna essere in grado di individuare gli investimenti che possono assicurare un ritorno considerevole.

In particolare è fondamentale progettare una struttura ibrida, stabilendo quali capacità e risorse devono essere mantenute all’interno dell’azienda e quali attività e servizi vanno invece esternalizzati. Il perfetto bilanciamento di questi due sistemi garantisce una gestione ottimale dei costi operativi, ma anche delle spese da destinare all’evoluzione della propria azienda.

L’imperativo da seguire è assicurarsi che la propria azienda sia basata su un modello flessibile, per far fronte ai cambiamenti del settore e della società in maniera rapida e semplice, senza stressare il personale o le infrastrutture. Per farlo servono collaborazioni strategiche, un’attenta progettazione aziendale di lungo termine e ovviamente tecnologie innovative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *