in Mobile OS

WhatsApp non si aggiornerà più per i vecchi smartphone.

WhatsApp saranno contenti della decisione presa dall’azienda, quella cioè di non aggiornare più la chat di messaggistica per i dispositivi ritenuti obsoleti. Una presa di posizione che coinvolgerà un numero imprecisato di smartphone del quasi miliardo abilitato ad oggi. I sistemi coinvolti e ritenuti obsoleti da WhatsApp sono tutti i sistemi BlackBerry, anche il nuovissimo OS BB10, Nokia S40, Nokia Symbian S60, Android 2.1 e Android 2.2 e Windows Phone 7.1.

Resteranno abilitati gli ultimi sistemi operativi di Google, Apple e Microsoft ovvero la quasi totalità del mercato, loro, infatti, una fetta di oltre il 99 per cento. “È stata una decisione difficile – si legge nella comunicazione ufficiale dell’azienda – ma quella giusta per fornire alle persone un miglior modo per restare in contatto con amici, famiglia e cari attraverso WhatsApp. Dunque consigliamo a chi è in possesso di questi device di passare ad una versione più recente di Android, iPhone o Windows Phone prima della fine del 2016. Nei prossimi mesi metteremo ancora più enfasi per garantire sicurezza, da un lato, e offrire sempre più modi per rimanere in contatto con le persone che ti stanno a cuore dall’altro”.

WhatsApp è un’applicazione basata sulla messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone creata nel 2009.

Dal 19 febbraio 2014 fa parte del gruppo Facebook Inc..

Attualmente è disponibile per iOS, Android, BlackBerry OS, Nokia Serie 40, Nokia Symbian e Windows Phone. Per alcuni dei sistemi operativi citati il supporto dell’applicazione cesserà entro la fine del 2016 [1].

Il 2 febbraio 2016 ha raggiunto il miliardo di utenti attivi.

Scrivi un commento

Commento