Broker truffa: magistratura indaga

di | 5 Apr 2019

Sebbene il mondo del trading online sia da anni sicuro e regolamentato ancora oggi nel 2019 non mancano i tentativi di truffa ai danni di molti cittadini italiani. L’ultima trovata in questo momento è una truffa telefonica con chiamate che arrivano direttamente dall’Inghilterra.

La guardia di finanza ha diramato un comunicato in cui si invitano i cittadini ad evitare di rispondere al telefono nel momento in cui si ricevono chiamate con prefisso +44 che arrivano quindi direttamente dal Regno Unito.

I numeri incriminati in questo momento sono +44 20 3695 3097 e 44 20 3519 9767, ma in ogni caso bisogna fare attenzione a tutti i numeri che iniziano con +44 perché non è difficile per queste organizzazioni procurarsi altri numeri diversi da questi forniti, soprattutto nel momento in cui sanno di essere sotto indagine.

Questa non è una truffa del tipo ping call, ovvero quella tipologia che diventa reale soltanto se si richiama il numero di telefono dal quale si è ricevuta la telefonata. In realtà si tratta di persone che chiamano realmente e lo fanno con l’intenzione di convincere le persone a “fare trading” con argomenti persuasivi.

Come funziona la truffa trading telefonica

Lo scopo principale di chi effettua queste chiamate è illudere le persone che le ricevono di poter diventare ricche grazie a guadagni sui mercati finanziari ottenuti attraverso l’attività di trading online.

Di conseguenza, dopo un primo approccio portato avanti da una voce che parla in italiano, ma anche piuttosto male, si invitano le persone a creare un conto presso una finta piattaforma online. Si tratta di siti di falsi broker che permettono di aprire conti di trading dove versare un capitale iniziale di negoziazione.

Inutile dire che queste truffe fanno facile breccia su tutte quelle persone che per un motivo o per l’altro si trovano in una situazione di precarietà e non sanno come uscirne. Si paventa l’opportunità di una soluzione semplice ed immediata facendo dei facili investimenti sui mercati finanziari.

Dopo la prima telefonata al primo truffatore se ne affianca un secondo che ha la veste di consulente finanziario. Questo è un sedicente esperto di mercati finanziari che dovrebbe essere in grado di guidare l’azione del malcapitato verso il successo. Gli si consiglia di investire sempre più soldi con una tecnica collaudata.

Dopo un primo deposito molto basso, si mostrano subito successi importanti sul conto della vittima. Diciamo che magari si propone un deposito di 100 euro e poi si mostra un risultato economico di 1000 euro. Ecco, questo è il passaggio che fa cadere in trappola le persone che a questo punto sono spinte a investire di più e sempre di più.

Come evitare truffe e fare trading seriamente

Per fortuna il trading online vero e proprio non ha nulla a che vedere con queste truffe ed è un’attività seria e regolamentata. In particolare, se sei interessato a questa attività è importante che fai le dovute analisi del broker prima di procedere a fare un deposito sulla sua piattaforma.

Bisogna verificare la qualità del sito e degli strumenti di trading e questo si può fare ad esempio contattando altre persone che sono già clienti per chiedere come si comporta il broker. Lo si può fare su Facebook o su forum dedicati al trading. Altrimenti puoi sempre scegliere di informarti su siti specializzati di settore: valuta qui se il broker online è una truffa o no.

Capire se un broker è affidabile o meno è piuttosto semplice perché si tratta solo di verificare se abbia la licenza ad operare o meno. Laddove la licenza CySEC o Consob non è presente si consiglia di desistere subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *