Guida ai mercati finanziari 2020

di | 5 Mag 2020

Il trading online non ha solo il merito di aver reso più accessibile il mondo delle finanze da un punto di vista economico e di esperienza, ma anche di aver aumentato le possibilità di potersi esporre alle vaste offerte dei mercati finanziari.

Ciò significa che un trader potrà selezionare diversi assets, non puntando più esclusivamente al tradizionale mercato azionario, ma avendo l’opportunità di diversificare il proprio portafoglio online.

Il sito web specializzato nel settore italiatradingonline.it propone interessanti dritte per accedere ai mercati più innovativi degli ultimi tempi: il Forex e quello delle criptovalute, così da poter scegliere gli assets più adatti a perseguire i propri scopi.

Trading online: cos’è il Forex?

Investire nel Forex è una delle soluzioni preferite da coloro che fanno trading. Il motivo è molto semplice, il Foreign Exchange Market è il mercato più liquido e caotico al mondo.

Partendo dalle basi, si tratta di un mercato valutario, non regolamentato e aperto H24. Essendo decentralizzato, le negoziazioni avvengono direttamente tra acquirenti e venditori, senza l’intercessione di Banche o altre autorità; ecco perché si utilizza la definizione “Over the counter”.

Naturalmente, ciò non significa che sia un mercato poco sicuro: ogni operazione avviene in maniera trasparente. In effetti, ormai traders di tutto il mondo scelgono di negoziare sulle migliori coppie di valute, facendo sì che le transazioni raggiungano circa 3 miliardi di dollari scambiati quotidianamente.

Le valute quotate sul Forex rispettano prevalentemente la tipica legge di domanda/offerta. Inoltre, è bene sapere che riflettono l’andamento delle economie globali, dunque, risulta più facile studiarne il probabile andamento. In effetti, il Forex, secondo il parere degli stessi traders, appare più prevedibile rispetto agli altri.

Il Foreign Exchange Market non è contraddistinto solo da un’estrema liquidità, ma anche da una notevole volatilità giornaliera. Per tale motivo, è tra i più scelti soprattutto dai traders intra-day, cioè investitore che aprono e chiudono una posizione nella medesima giornata, con lo scopo di registrare profitti dalle oscillazioni di valore registrate dalle coppie di valute.

Trading online: alternativa al Forex

Oltre il Forex, esistono ulteriori scelte interessanti con cui poter diversificare il proprio portafoglio. In effetti, in questi ultimi tempi molti traders sono attirati nell’investire in criptovalute, sicuramente una delle basi per l’economia del futuro.

Le criptovalute sono valute digitali e decentralizzate, cioè non esistono fisicamente e non sono sottoposte all’autorità di alcun ente governativo o bancario. Inoltre, è fondamentale che sono caratterizzate da un tetto massimo d’unità raggiungibili, cioè una volta raggiunto il limite, non sarà più possibile negoziarvi. La prima crypto lanciata sul mercato nel 2009, ancora tra le favorite è il Bitcoin.

Per quanto inizialmente quest’asset class abbia suscitato un po’ di timore tra gli investitori poiché ritenuta poco affidabile, col tempo è riuscita a conquistare una posizione dominante nel mondo del trading online.

Ogni transazione avviene in maniera totalmente sicura, poiché si basano su complessi sistemi crittografici. Inoltre, è possibile operare in maniera totalmente anonima, garantendo alti livelli di privacy.

Le crypto sono caratterizzate da un’elevata volatilità giornaliera ed hanno registrato una crescita esponenziale, aumentandone il valore di mercato.

In effetti, molti enti bancari stanno utilizzando i network legati a crypto come i Ripple, poiché davvero validi per velocizzare i pagamenti e le altre operazioni online. In più, valute virtuali come i Bitcoin hanno raggiunto un successo tale che potrebbero affiancare le tradizionali valute per effettuare acquisiti.

Per poter trarre tutti i vantaggi da mercati come questi, avendo reali possibilità di marginalizzare i rischi, c’è bisogno di optare per la giusta modalità d’investimento.

Trading online: perché utilizzare i CFD?

Quando si parla di Forex o crypto, ma anche di qualsiasi altro assets quotato presso i principali mercati, è bene prendere in considerazione le piattaforme di trading CFD.

I Contracts For Difference sono, in termini semplici, strumenti finanziari derivati gratuiti, adatti anche ai principianti, che consentono di speculare su un asset senza acquistarlo direttamente. In tal modo, si potranno ottenere benefici dalle variazioni di prezzo che questo registra. Dunque, strumenti validi per poter investire nel Forex o sulle criptovalute.

Inoltre, l’ampio utilizzo dei CFD è legato alla doppia possibilità che offrono di approfittare del mercato: si può investire al rialzo, ma anche al ribasso. Con una corretta previsione di mercato, anche se il mercato dovesse subire fasi ribassiste, si potrà procedere con la vendita allo scoperto e ottenere ugualmente dei risultati positivi.

Per scegliere una piattaforma che si riveli un valido supporto per fare trading sui mercati finanziari più interessanti, si consiglia di seguire le proposte di italiatradingonline.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *