Vantaggi e svantaggi della vacanza in camper

di | 29 Mag 2019

Partire alla scoperta di nuovi territori a bordo di un camper è il sogno di sempre più persone alla ricerca di libertà e avventura senza il bisogno di dover prenotare una stanza d’albergo per trascorrere la notte. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una vacanza in camper? Volendo optare per misure alternative al classico hotel e ostello si potrà prendere in considerazione l’idea di mettersi in viaggio a bordo del proprio camper o di un mezzo a noleggio, valutando attentamente tutte le condizioni che dovranno essere rispettate.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

All’interno dei paragrafi successivi andremo ad elencare tutti i pro e i contro di un viaggio in camper, in modo tale da poter prendere atto di tutte le norme da rispettare e gli aspetti fondamentali da conoscere, mettendosi alla guida senza lacune e problematiche.

Vantaggi di un viaggio in camper

Uno dei vantaggi più evidenti di una vacanza in camper consiste senza ombra di dubbio nella libertà degli spostamenti e dei chilometri percorsi, senza doversi affidare ai mezzi pubblici, compreso l’angolo bagno integrato all’interno del proprio mezzo. In qualsiasi momento si potrà inoltre accedere ai servizi della cucina e alle comodità presenti a bordo a differenza di quanto accade per un viaggio in auto. Il camper assicura inoltre la possibilità di poter fissare una partenza in qualsiasi momento dell’anno senza preoccuparsi dell’alta o bassa stagione e delle prenotazioni alberghiere o servizi ristorativi.

Oltre alla libertà individuale il mondo dei camperisti si dimostra da sempre particolarmente solidale, ritrovandosi all’interno delle aree attrezzate alla permanenza dei mezzi dove conoscere altre persone unite dalla stessa passione. I viaggi in camper si adattano soprattutto alle persone con un carattere estremamente dinamico, dal temperamento versatile, pronto ad accogliere nuove sfide e imprevisti. Il camper si dimostra inoltre particolarmente adatto sia alle coppie, sia alle famiglie con bambini, decidendo giornalmente quanti chilometri percorre e dove potersi fermare.

L’ambiente all’interno del camper potrà andare a ricreare in tutto e per tutto quello domestico di una casa su ruote, dotata di tutti i comfort più familiari, dei propri prodotti a portata di mano, della disponibilità di un angolo doccia, cucina e un angolo camera da letto.

Svantaggi di un viaggio in camper

A svantaggio dei viaggi in camper si trovano soprattutto una serie di imprevisti ai quali doversi necessariamente preparare tra cui l’eventualità di un’avaria del mezzo, dovendo provvedere in modo singolo allo smaltimento corretto dei rifiuti, all’ordine interno, alla reperibilità delle aree dove potersi fermare e dove svuotare i serbatoi dei servizi igienici. Nell’eventualità di lunghe ore di viaggio si dovrà inoltre prendere in considerazione un cambio di guida, alternando il riposo alla percorrenza su strada.

Altra problematica legata ai viaggi in camper consiste nell’assenza degli spazi privati, condividendo insieme ai propri compagni di viaggio i diversi angoli giorno-notte all’interno di un’unica struttura. Infine, non meno importante, risulta essere anche il costo maggiorato del carburante compresa la guida del mezzo stesso differente rispetto a quella comune a bordo di una semplice vettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *