Ad maiora semper: significato della frase e del tatuaggio

By | 27 Giu 2018

I tatuaggi stanno diventando sempre più popolari, in Italia, ed una frase che si può ritrovare spesso è Ad maiora semper. Ma che cosa significa questa frase e perché è così popolare?

Il significato di ad maiora semper

In latino, la locuzione ad maiora sempre, significa letteralmente “cose maggiori”. Maiora è una formula che si usa per augurare a qualcuno un successo crescente, traguardi sempre più alti. Solitamente, è un augurio per chi si laurea, e non è insolito trovarlo nei biglietti d’auguri. Può essere anche una frase adatta per chi riceve una promozione al lavoro o si sposa. Vi si può rispondere con semper o semplicemente ringraziando.

E’ possibile trovare questa frase rafforzata, Ad meliora et maiora semper, ovvero per le cose migliori e più grandi.

Non è inusuale, quindi, che qualcuno possa usare una frase del genere per un tatuaggio, magari con un disegno particolare accanto.

Tatuaggio ad maiora

Questa frase, di solito viene tutuata sul polso o sul braccio, ma online è possibile trovare foto di chi l’ha riportata su altre parti del corpo, molte delle quali sul piede, nella versione più corta ad maiora. Può essere riportata in stili diversi, con accanto dei simboli semplici. Sembra che siano soprattutto le donne a farsi tatuare questa frase.

Chiara Biasi, imprenditrice e blogger italiana, nonché grande amante dei tatuaggi, ha la frase ad maiora, scritta sull’avambraccio.

Ecco alcune immagini di tatuaggi ad maiora:

Tatuaggio scritta corsivo ad maiora

 

tatuaggio ad maiora in stampatello con freccia. (fonte Instagram)

 

tatuaggio ad maiora in stampatello

Altri tatuaggi in latino

Sembra che questa frase di augurio non sia l’unica ad essere usata nei tatuaggi. Alcuni, ad esempio, si fanno tatuare la celebre frase di Cartesio, Cogito ergo sum, ovvero “penso, dunque sono”, o carpe diem, “cogli l’attimo”, amor vincit omnia, “l’amore vince su tutto” (adatta soprattutto per chi è innamorato), alis volat propriis, “lei vola con le sue ali”, accompagnata da un’ala, o invictus, l’invincibile (titolo di un film su Nelson Mandela).

Ma la vera domanda è: perché farsi tatuare una frase latina? In molti considerano il latino una lingua morta (e al liceo probabilmente in molti l’hanno odiata), ma la verità è che la lingua latina è considerata la lingua dei saggi. E’ nelle parole latine che si riscontrano i significati di certi concetti.

Uno dei tanti che hanno sottolineato l’importanza del latino, è stato Maurizio Bettino, nel suo libro A che servono i greci e i romani?, dove ha riportato che la maggior parte delle parole che usiamo nel nostro lessico (e in quello di altre lingue europee) le abbiamo ereditate proprio dal latino.

Quindi, perché non usare una frase latina, come ad maiora semper, per un tatuaggio che, comprensibile o meno, fa sempre il suo effetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *