Chi è e come si chiama l’attore di Harry Potter

By | 13 Mar 2018

Dan Radcliffe è diventato famoso in tutto il mondo per aver interpretato il famoso mago Harry Potter, nato dalla penna della scrittrice Joanne Kathleen Rowling, in tutti i film della serie.

La sua biografia e la sua carriera

Daniel Radcliffe, soprannominato Dan, è nato a Londra il 23 luglio 1989, da Alan George Radcliffe, un agente letterario irlandese, e da Marcia Jeannine Gresham, un agente di casting.

Dan iniziò la sua carriera giovanissimo. All’età di soli dieci anni interpretò un giovane David Copperfield, nell’omonimo film rilasciato dalla BBC, mentre l’anno seguente, interpretò un ruole nel film Il sarto di Panama.

Nel 2000 partecipò ai provini per il ruolo di Harry Potter, e l’anno successivo uscì il primo film della serie, Harry Potter e la pietra filosofale. Da allora, Dan diventò famoso, e il pubblico poté assistere alla sua crescita (anche professionale), nei film successivi della saga.

Negli anni successivi, interpretò diversi ruoli, tra i quali si possono ricordare The Woman in Black, tratto da La donna in nero della scrittrice Susan Hill, dove ha interpretato Arthur Kipps, un giovane avvocato vedovo, e Now You See Me 2, in cui ha ricoperto il ruolo di Walter Mabry. Inoltre, ha fatto il doppiatore in un paio di puntate de I Simpson.

Nonostante rimarrà sempre legato al celebre maghetto, nel 2017 Daniel ha dichiarato che non ci sarà nella trasposizione cinematografia di Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, in cui i protagonisti principali sono Albus Potter, il figlio di Harry, e Scorpius Malfoy, il figlio di Draco. Secondo l’attore, è ora di lasciare questo ruolo ad altri.

Dan fuori dal set

Tra le sue attività preferite, Daniel ha dichiarato suonare il basso e di essere un tifoso del Fulham Football Club. Tra le sue passioni, si può annoverare anche la poesia, e ne ha pubblicate alcune sotto lo pseudonimo di Jacob Gershon.

Nel sociale, l’attore ha contribuito finanziariamente e socialmente al progetto Trevor, nel 2009, per la promozione della consapevolezza dei gay e prevenire il suicidio adolescenziale, contro l’omofobia.

Inoltre lui, Rupert Grint ed Emma Watson, hanno partecipato, nel 2010, alla campagna READ, promossa dall”Associazione Librari Americani. D’altro canto, cosa ci si poteva aspettare da questo trio affiatato?

Forse alcuni rimarranno delusi nel non vederlo più nei panni di Harry Potter ma, come ha dichiarato lo stesso Dan, ormai è cresciuto e per il ruolo adulto del celebre mago è bene lasciarlo ad un altro attore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *