Colori con la C: quali sono ed elenco

di | 21 Set 2020

C’è chi giura che al mondo ci siano 300.000 colori, e altri che affermano addirittura che ne esistano almeno 3 milioni. Ovunque sia la verità una cosa è certa: i colori possibili sono tantissimi, ed è impossibile stabilirne un numero preciso perché, come spiegano gli scienziati, ognuno di noi percepisce un numero di colori diverso.

Le possibilità, quindi, sono infinite. In questo mare affascinante e ricchissimo di sfumature e tonalità, oggi andiamo a scoprire insieme i colori che iniziano con la lettera C.

Celeste

Particolare sfumatura di azzurro, è più chiaro e indica proprio il colore del cielo sereno, da cui prende il nome. Si tratta di una sfumatura molto amata perché il solo guardarla rende più sereno lo spirito, allevia le paure inconsce ed è capace di risvegliare l’anima. Proprio per questo viene usato molto spesso nel campo della moda e del design degli interni, ed è un colore amatissimo ed usatissimo nel mondo dell’arte.

Ciano

Molte persone lo confondo con il celeste e l’azzurro, mentre il ciano è una particolare sfumatura per precisa che appartiene ai colori primari sottrattivi: questo vuol dire, in pratica, che è uno dei colori dello spettro percepibile dall’occhio umano. Classificato come colore freddo, è complementare al rosso ed è il colore della fantasia, motivo per cui spesso viene proposto come colore di arredo per le stanze dei bambini.

Ceruleo

Una tonalità cangiante in cui si ritrovano tracce di blu e azzurro, ma anche di verde.  Trattandosi di una sfumatura di blu, il ceruleo è un colore molto rilassante: è un colore freddo, che quindi aiuta in una forte concentrazione mentale e favorisce il rilassamento del sistema nervoso, calmando, rassicurando e tranquillizzando l’inconscio. Proprio per questo, è molto amato per soluzione di arredamento sia all’interno che all’esterno e in particolare per i tessuti, con cui si sposa benissimo.

Carminio

Proprio come il cremisi , altro colore con la C , il carminio è una particolare varietà di rosso scuro tendente al violaceo, e deve il suo nome al colorante naturale estratto da un insetto disseccato, ovvero la cocciniglia del carminio. Si tratta di un colore davvero molto antico e di difficile produzione naturale, ma che regala una tinta davvero cangiante.

Corallo

Si tratta di una particolare sfumatura di rosso molto chiaro, che si avvicina molto all’arancione, ed è uno dei colori di maggiore tendenza degli ultimi anni. Molto femminile, ma non per questo non adatto anche all’uomo, il color corallo ha spopolato nel mondo della moda e degli accessori, ma è diventato anche l’ultima ossessione del design, oltre ad essere apprezzato nell’arredamento per dare un tocco fresco e estivo alla casa.

Crema

Elegante e neutro, è un colore che si abbina facilmente e con cui non sbaglia mai, soprattutto se si vuole dare un tocco di raffinatezza a un look o a un ambiente. Inoltre questa chiarissima sfumatura di giallo è perfetta per gli abbinamenti, perché sta bene con tutti gli stili e con qualsiasi altro colore freddo o caldo.

Corvino

Si tratta di una particolare tonalità di nero mischiato al blu e al viola, che crea delle sfumature bellissime soprattutto alla luce del sole. Trattandosi di un colore molto vicino alla sfumatura delle ali di corvo, proprio da questo piumaggio ha preso il nome e, per la sua ricchezza, spesso viene associato al colore dei capelli molto scuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *