Come fare trading online

di | 10 Feb 2020

Il trading online non è altro che un’attività di speculazione sui mercati finanziari, volta ad accrescere il capitale investito inizialmente. Per affrontare al meglio il gioco della Borsa e le sue dinamiche interne, ci sono delle domande che qualsiasi trader dovrebbe porsi:

  1. Quanto tempo posso dedicare al trading online?
  2. A quanto ammonta il mio capitale investibile?
  3. Su quale mercato mi conviene fare compravendita?
  4. Quali sono gli strumenti finanziari su cui investire?
  5. Qual è il broker più adatto alle mie esigenze?
  6. Come posso fare un po’di pratica?

Il tempo da destinare al trading online

Capire quanto tempo si ha a disposizione per fare trading online, è la prima cosa da valutare, dopodiché sarà più semplice orientarsi verso il metodo da adottare:

  • Se si ha poco tempo a disposizione è meglio scegliere una tipologia di trading denominata Position;
  • Per guadagnare con le variazioni di prezzo invece, il tempo da dedicare agli investimenti online è leggermente maggiore, conviene dunque scegliere lo Swing trading;
  • Se si ha la possibilità di spendere alcuni giorni alla settimana nelle compravendite di titoli e simili, il Day trading è il metodo più adatto;
  • Con lo Scalping invece, si devono affrontare tempistiche serrate e dedicare al trading molte ore al giorno. Inoltre questa pratica richiede di avere una certa familiarità con le speculazioni finanziarie, e un’ottima conoscenza dei mercati.

Disponibilità del capitale investibile

Generalmente, non si deve mai investire nel trading online più della metà di quanto possediamo. Quando la cifra di partenza risulta essere molto bassa, meglio fare un investimento che non superi un terzo del capitale base.

Scegliere attentamente le prime mosse è fondamentale: da queste dipenderanno le sorti dei propri investimenti, ovvero i guadagni e le perdite future. Se poi si è alle prime armi, meglio non fare mosse avventate e tenere sotto controllo la componente emotiva, che spesso gioca brutti scherzi.

Investire bene e consapevolmente è fondamentale per non andare in down.

Quale mercato scegliere

La scelta del mercato finanziario è sempre un punto dolente. Nei casi in cui si posseggano piccole somme, meglio fare il primo investimento appoggiandosi a piattaforme specializzate. Se invece il capitale di partenza è consistente, e si è avvezzi al settore, si può diversificare gli investimenti ed esercitare un trading più aggressivo e solitario.

Tornando ai mercati sui quali operare, è bene conoscere la differenza tra i mercati regolamentati e non: i primi riguardano tutti quei mercati sottoposti a regole prestabilite; i secondi sono mercati non soggetti a regolamentazioni e risultano più variegati, ma torbidi.

Gli strumenti finanziari su cui investire

Sono numerosi gli strumenti finanziari su cui è possibile investire, e dunque non è facile scegliere il più adatto al proprio trading:

  • Azioni;
  • Obbligazioni;
  • Futures e Opzioni;
  • Cfd;
  • Certificate;
  • Etp.

Per tutti coloro che hanno appena iniziato a “navigare in queste acque”, è bene prendere in considerazione la possibilità di fare un corso di trading online, come ad esempio quelli presenti su CorsoTradingOnline.net. e appoggiarsi a piattaforme specializzate: solo in questo modo, si potrà intraprendere un percorso di trading solido e consapevole.

Quale broker scegliere

Con il termine broker si indica sia la figura del libero professionista che la società che dispone e segue transazioni finanziarie per conto di un cliente. Quest’ultimo caso riguarda le già nominate piattaforme di trading online.

Le piattaforme garantiscono ai trader meno esperti di operare in totale sicurezza, è bene quindi scegliere quelle società certificate da CONSOB e CYSEC, così da evitare spiacevoli sorprese (anche in questo settore esistono le truffe).

Fare pratica di trading online

La pratica è sempre importante. Quando si inizia una qualsiasi attività, il tempo che vi si dedica e l’esperienza acquisita sul campo saranno la chiave del successo. Il conto demo è parte integrante nella formazione di un trader: presente nella maggior parte dei corsi di trading, questo spazio di simulazione permette di sperimentare, ripetutamente, le strategie di mercato senza perdere il proprio capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *