Grande Fratello Vip: omofobia e bestemmie

By | 3 Ott 2017

Si è conclusa la quarta diretta del Grande Fratello Vip, una puntata con grandi colpi di scena e video che non lasciano molto all’immaginazione.

All’inizio della puntata la stessa Hilary Blasi comunica che sarà una puntata diversa dal solito, dove non mancheranno litigi, incomprensioni e qualche riflessione. La prima parte è infatti incentrata sul caso di Marco Predolin: nella scorsa puntata, infatti, si è fatto un gran vociare sulla questione di presunta omofobia del conduttore, smentita da lui stesso in quanto “discorsi tra amici”. Come sottolineato da Predolin, sembrerebbe quasi che uno scherzo non sia possibile farlo ad un omosessuale ma solo ad un eterosessuale; il Grande Fratello fa notare invece, al conduttore, che le parole utilizzate non sono educate e che lo scherzo non avrebbe fatto ridere nessuno. “Bruciare come Giovanna D’Arco” è stato detto, durante un discorso nella Tristopoli (una sorta di casa del Grande Fratello, simil tugurio), nei confronti di Cristiano Malgioglio, scatenando un polverone mediatico infinito.

Predolin, a seguito di una ramanzina da parte di Signorini, fa autocritica e chiede scusa all’interessato e al popolo italiano. Gli abitanti Vip della casa, riconoscono che questo sia un argomento molto delicato e che, a volte, all’interno di un contesto del genere, ci si possa dimenticare delle telecamere e si possa peccare d’ingenuità.

Ma non è l’unico tema difficile affrontato durante la diretta.

La conduttrice Hilary Blasi chiede al protagonista della serata, Predolin, di entrare nel confessionale per un comunicato: il Grande Fratello decide di squalificare il conduttore, ad effetto immediato. Non solo omofobia ma anche bestemmia.

Durante una conversazione allegra tra Predolin, Impastato e Onestini sembrerebbe scappata un’imprecazione, valutata dal Grande Fratello come bestemmia.  A questo punto il conduttore, visibilmente amareggiato, crede che sia tutta una messa in scena per alzare gli ascolti. Purtroppo, le regole del Grande Fratello parlano chiaro: bestemmia uguale ad espulsione immediata.

Nonostante le varie pause di tenerezza e risate, si torna a parlare nuovamente di omofobia con Giulia De Lellis, che durante una conversazione “tra amici”, dichiara che “non prenderebbe mai una sigaretta da un drogato o da un gay”, frase scioccante che suscita una grande litigata tra la stessa Giulia ed il tenace Signorini.

Una puntata del Grande Fratello a colpi di bestemmie ed omofobie. Ma, anche questo fa spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *