Tradimenti: i social sono diventati il miglior mezzo per scoprirli?

By | 28 Set 2017

Il tradimento è una delle grandi paure di tante coppie. Spesso e volentieri si può rovinare l’armonia della coppia anche per la paura e la paranoia di un tradimento, ma alcune volte invece è l’istinto che fa capire che si sta subendo un tradimento.

Alcune volte, invece, sono i social. Proprio così: i social network sono riusciti a rendere ancora più dura la vita di tante coppie e a far emergere più facilmente scappatelle virtuali e tradimenti online.

Infatti spesso e volentieri oggi il tradimento inizia con una conoscenza online: è proprio il caso di dire galeotto fu Facebook (o Twitter). Basta un’amicizia in comune, basta una chat sbagliata e spesso si scivola nel tradimento.

Spesso si inizia in buona fede, magari per incontrare di nuovo un vecchio amico d’infanzia, altre volte per salutare un’amica che non si vedeva più da tempo… basta anche molto poco.

Se pensi che il tuo partner ti stia tradendo e lo stia facendo online, ci sono dei modi di scoprirlo e di accertare i propri sospetti.

Come scoprire i tradimenti fatti per mezzo social?

Innanzitutto, prova ad iscriverti ad un social usando la sua mail: scoprirai se è già presente e quindi se è iscritto anche il partner. Dopo di che, prova a collegarti alla sua stessa chat mentre anche lui è al lavoro al pc, facendo un finto profilo. Prova a proporti, e vedi come reagisce a questo tipo di approccio. Certo, non è la cosa più corretta da fare… sarebbe sempre meglio cercare di parlarsi, prima. Ma in alcuni casi, prima di provocare una crisi di coppia, è bene approfondire i sospetti.

Anche lo smartphone è un’arma pericolosa e a rischio scappatelle, anche per mezzo delle chat. Ovviamente non puoi controllare direttamente il suo cellulare o il suo pc, ma puoi notare qualche comportamento sospetto che ti può portare ad approfondire la questione.

Per esempio:

  • se si arrabbia quando ti avvicini alle spalle mentre sta navigando o chattando;
  • se spegne le pagine che sta usando quando ti avvicini;
  • se quando gli parli ti sembra sempre che stia in un altro mondo;
  • se si apparta a telefonare;
  • se prima ti lasciava accedere al suo pc o smartphone ed ora invece cambia le password o non vuole che li usi;
  • se ad una certa ora, per esempio la sera, ha sempre bisogno di essere connesso;
  • se usa pc e telefono nel bel mezzo della notte…

…allora è il caso di fare qualche verifica. Potrebbe essere una scappatella online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *