Carambola italiana ed americana: tutte le regole

By | 19 Mar 2018

La carambola è il gioco da biliardo principale, nel quale vengono usate tre biglie di colore bianco, giallo e rosso, e quest’ultima ha la funzione del pallino, in quello italiano. Per il biliardo americano, invece, il numero delle biglie aumenta.

Le regole della carambola italiana

Nella carambola italiana, partecipano due giocatori su un tavolo da biliardo internazionale, ovvero senza buche e dalle dimensioni di 284 x 142. Ognuno dei due giocatori ha a disposizione una biglia, lasciando solo quella rossa, che serve come pallino.

Per iniziare il gioco, i due avversari devono lanciare le loro biglie lungo il bordo del biliardo e avvicinarle alla sponda di partenza. Quella che arriva più vicina inizia. Vince chi raggiunge per primo il punteggio prefissato.

Le regole cambiano a seconda del tipo di gioco, che può essere:

  • libero, nel quale la biglia deve toccare le altre due, in modo diretto o indiretto, se si vuole ottenere un punto;

  • a sponda, dove la biglia deve toccare una sponda per ottenere un punto, che sia toccata con la propria biglia, con quella avversaria o con la biglia rosso;

  • a due sponde, che funziona come per la sponda, solo che devono esserne toccate due;

  • a tre sponde, in cui la biglia deve toccare le tre sponde tramite il pallino rosso e la biglia dell’avversario.

La carambola americana

La carambola americana, nota come Palla 8 (8-ball Pool), in cui si usano in tutto quindici biglie, dove otto sono del tutto colorate, mentre altre sette hanno solo una riga di colore al centro. Uno dei giocatori ha a disposizione le biglie dalla numero uno alla numero sette, mentre l’altro può usare quella dal numero nove al quindici. Il giocatore che riesce a imbucare tutte le sue biglie e la numero otto, vince la partita. E’ possibile giocare anche in squadra, con un massimo di quattro giocatori, due per squadra.

Per giocare in maniera regolare bisogna fare delle “spaccate”. Si commettono dei falli, quando:

  • le palle escono dal tavolo in seguito a una spaccata;

  • se si imbuca la palla 8, con una spaccata, e in quel caso si può perdere la partita;

  • se l’avversario prende con le mani la palla 8.

Ci sono molti altri falli che si possono commettere, a seconda del tipo di gioco. L’importante è tenere la stecca nel modo giusto, posizionare il proprio corpo nella maniera corretta ed avere una buona mira.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *