Come cucinare il Pesce Spada

di | 8 Ago 2019

Il pesce spada è l’unica specie appartenente alla famiglia Xiphiidae. Si tratta di un pesce osseo marino particolarmente utilizzato all’interno della tradizione gastronomica italiana. Il pesce spada viene pescato in aree tropicali, subtropicali ma anche a temperature moderate all’interno degli Oceani, nel Mar Mediterraneo, Mar Nero.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

Il corpo del pesce spada si dimostra fusiforme per restringersi nella parte inferiore, a sezioni cilindriche. Lo sviluppo della macella superiore contraddistingue il pesce spada dal resto delle altre specie, chiamata anche ‘spada’ di forma appiattita ed estremamente tagliente. Come cucinare il pesce spada in cucina? Andiamo a scoprire insieme, all’interno dei prossimi paragrafi, tutti i diversi processi termici di cottura.

Pesce spada al forno

Il pesce spada può essere preparato anche al forno, acquistando in precedenza un taglio a tranci regolari. Ogni fetta deve essere privata della pelle e lavata accuratamente sotto il getto dell’acqua. Il pesce spada può quindi essere inserito all’interno di una teglia insieme ad un trito di condimento a base di aglio, prezzemolo, origano, scorza di limone, sale e olio extravergine di oliva. La cottura deve avvenire a forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.

Pesce spada cotto in padella

Il pesce spada può essere cotto anche in padella in modo semplice, pratico e veloce. Questa preparazione richiede due cucchiai di olio extravergine di oliva, tranci di pesce spada e una padella antiaderente per evitare qualsiasi rischio di adesione sul fondo. La fiamma dovrà essere tenuta alta per rosolare inizialmente entrambi i lati del trancio, abbassata successivamente per proseguire la cottura anche all’interno del pesce, per circa 5 minuti. Oltre all’aggiunta di sale il pesce spada in padella può essere insaporito anche con un trito di prezzemolo.

Pesce spada cotto alla griglia

Un’altra variante semplice e veloce da realizzare consiste nella cottura del pesce spada alla griglia. La salsa di cottura in questo caso deve essere preparata con un trito a base di olio extravergine di oliva, prezzemolo, scorza di limone, sale, peperoncino, zenzero. Il pesce deve riposare per almeno 1 ora, in frigorifero, all’interno del suo condimento, il quale può essere realizzato anche con qualche variazione degli ingredienti.

A questo punto si potrà passare alla preparazione della griglia. Il pesce spada dovrà essere cotto da entrambi i lati per 5 minuti, spennellando il tutto con la salsa di accompagnamento avanzata. Il pesce spada si adatta a qualsiasi abbinamento di verdure e si dimostra un piatto leggero da integrare anche all’interno dei regimi alimentari ipocalorici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *