Secondi di pesce toscani: Ecco i più buoni e richiesti

di | 13 Dic 2018

La cucina toscana tradizionalmente è composta da secondi piatti principalmente a base di carne, soprattutto carni bianche e di selvaggina ma anche di carne di maiale, infatti famosissimi sono il salame toscano, la finocchiara, il prosciutto sotto sale, il lardo di colonnata e le salsiccie. Inoltre la tradizione culinaria toscana comprende anche diversi formaggi come il pecorino di Pienza e quello maremmano, mentre per i formaggi molli troviamo la ricotta e il raveggiolo.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

Tra tutti questi gustosi secondi piatti a base di carne, salumi e formaggi, oltre ovviamente anche ai famosi dolci come i Cantucci di Prato, i Cavallucci, i Ricciarelli e il Panforte, nella cucina toscana sono presenti dei secondi piatti a base di pesce. Ma quali sono i più gustosi? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Il Cacciucco

Questo famoso piatto a base di pesce è tipico della sia della cucina livornese sia della cucina viareggina, è una zuppa preparata con una varietà di pesce denominato povero oltre ai crostacei, i molluschi, scorfani, cicale, seppie e polpi che presentano tempi differenti di cottura vanno cucinati tutti a parte, con la di passata di pomodoro e viene servito su una fetta di pane abbrostolito, ovvero una bruschetta, che viene insaporito con dell’aglio. Delle regole precise per i pesci da utilizzare nella preparazione del Cacciucco non ne esistono perchè questo piatto viene prelarato con i pesci definiti da zuppa, anche se la ricetta tradizione originariamente comunque prevedeva di utilizzare tredici specie di quei pesci definiti da zuppa.

Stocafisso alla livornese

Nella cucina livornese una delle pietanze più caratteristiche sicuramente è il Baccalà, oppure Stoccafisso, con cui è possibile realizzare un secondo di pesce veramente buono e saporito preparato con la salsa di pomodoro, le patate, le trippette di pesce (ovvero la trippa di Stoccafisso), le cipolle bionde, del marsala e il peperoncino piccante. Inoltre è bene ricordare che anche se Stoccafisso e Baccalà generalmente sono sinonimi, visto che si tratta di un filetto di merluzzo, esiste una sottile differenza che li distingue che è data dal tipo diverso di conservazione, il primo viene conservato per essicazione mentre il secondo sotto sale.

Baccalà alla maremma

Il Baccalà alla maremma è un antico secondo piatto a base di pesce originario della tradizione culinaria Toscana che però viene apprezzato anche in altre Regioni italiane, questa gustossissima pietanza viene preparata con la passata di pomodoro, il prezzemolo, le cipolle, l’aglio e il vino bianco. Il Baccalà della maremma viene servito accompagnato con un contorno a base di ceci, in questo modo vengono uniti insieme sia i sapori dei prodotti del mare sia i sapori dei prodotti della terra, inoltre una variante delle ricetta permette di preparare questo piatto con i pomodorini fresci al posto della passata di pomodoro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *