Tania Cagnotto: biografia, vittorie e classifica alle Olimpiadi

di | 2 Nov 2020

Fin da ragazzina è stata uno dei volti più amati dello sport italiano, e ha conquistato i fan grazie al talento strepitoso, ma anche alla sua forza, alla sua determinazione e al suo coraggio: Tania Cagnotto, campionessa di tuffi tra le più vincenti d’Italia, è una vera forza della natura.

Nel corso della sua carriera sportiva ha conquistato traguardi strepitosi – tra cui le medaglie olimpiche e l’oro mondiale, unica tuffatrice italiana ad averlo conquistato – e si è fatta amare per il suo essere una ragazza semplice, genuina e spontanea.

Tania avrebbe voluto partecipare ad un’ultima Olimpiade prima di smettere con i tuffi, quella di Tokyo 2020, ma l’evento è stato rimandato a causa del coronavirus e la ragazza, che sta per diventare mamma per la seconda volta, ha deciso di dire basta con i tuffi. In occasione del ritiro di una grande campionessa, scopriamo di più su Tania Cagnotto, la sua carriera e la sua vita privata.

Biografia e carriera

Tania Cagnotto nasce nel 1985 a Bolzano, e il mondo della piscina era da subito un’eredità di famiglia per lei: suo padre Giorgio è un famoso tuffatore italiano e allenatore (è stato proprio lui ad allenare Tania nella sua carriera) e sua mamma, Carmen Casteiner, è stata anche lei una campionessa di tuffi.

Ereditato il talento di entrambi, Tania si è messa in luce fin da giovanissima e da subito ha fatto capire che stoffa era fatta: ha iniziato a vincere a livello europeo nel 2002, e il primo oro è arrivato nel 2004 dal trampolino di Madrid.

Da lì in poi, la carriera di Tania è stata costellata da un successo dopo l’altro, tanto da diventare la tuffatrice che, a livello europeo, ha ottenuto in assoluto il maggior numero di podi: sono 29 in tutto le medaglie conquistate in Europa, di cui ben 20 sono d’oro.

Anche dal punto di vista delle competizioni mondiali Tania Cagnotto è una campionessa da record: le medaglie, in questo caso, sono 10, la prima arrivata nel 2005 a Montreal, mentre la più importanti ricordiamo lo spettacolare oro nei Mondiali di Russia nel 2015.

L’anno successivo, poi, arriva la consacrazione definitiva: Tania partecipa alle Olimpiadi di Rio 2016, e si porta a casa due medaglie spettacolari, un bronzo dal trampolino di 3 metri e un argento nel trampolino sincro, in coppia con la sua compagna di tuffi con Francesca Dallapé.

Tania aveva pensato per la prima volta al ritiro dal mondo sportivo nel 2017 per dedicarsi alla sua famiglia, ma poi aveva avuto un ripensamento ed era tornata a competere nel 2019, in vista delle Olimpiadi 2020. A causa della posticipazione dell’evento a causa della pandemia globale di coronavirus, Tania ha definitivamente deciso di ritirarsi dalle competizioni.

Vita privata e curiosità

  • Tania è una campionessa anche in amore: nel 2016, infatti, è convolata a nozze con il fidanzato Stefano Parolin. I due sono diventati genitori della piccola Maya nel 2016 e, nel 2020, hanno annunciato di aspettare un nuovo membro della famiglia.
  • A Tania piace condividere scatti riguardanti la sua vita personale e i momenti più belli della sua carriera: lo fa soprattutto su Instagram, dove il suo profilo ufficiale @cagnottotania è seguito da quasi 400mila followers, che adorano vederla con la sua famiglia e tra le sue amate montagne.
  • Tania è da sempre una ragazza molto semplice e dal look acqua e sapone, ma questo non vuol dire che non ami sentirsi sexy ogni tanto: nel 2013, infatti, ha scelto di posare per la copertina di aprile di Playboy Italia, e di posare nello stesso numero per un servizio fotografico di nudo artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *