Tonio Cartonio: chi è? Storia e programmi tv

di | 11 Feb 2019

Tonio Cartonio è stato un personaggio immaginario parte della televisione italiana, nello specifico di Melevisione, in onda dal 1999 al 2015 per la fascia di pubblico dei bambini, riscuotendo un grande successo. A dare vita al personaggio di Tonio Cartonio è stato l’attore Danilo Bertazzi dal 1999 al 2004 quando decise di abbandonare la sua interpretazione. A sostituzione del volto originario di Tonio Cartonio subentrò il folletto Milo Cotogno, sotto l’interpretazione di Lorenzo Branchetti.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

Tonio Cartonio: biografia del personaggio

Il personaggio di Tonio Cartonio rappresenta un folletto luminoso originario della stirpe inventata dei Folletti Cartai, particolarmente amata dai bambini dell’epoca della messa in onda. Tonio Cartonio è entrato all’interno della Melevisione in veste di primo ‘folletto bibitiere’ nello scenario televisivo del ‘Fantabosco’, luogo caratteristico e immaginario dove vengono raccontate le vicende del folletto.

Il folletto Tonio Cartonio, all’interno della trasmissione, ha ideato il Chiosco delle Bibite Squisite diventato il punto di ritrovo per tutti i personaggi della trasmissione soliti ordinare le bevande più rinomate quali  la”Tiramisuper”, la “Scivolizia” e il “Blumele”. Grazie alla sua abilità Tonio Cartonio è stato soprannominato anche il ‘folletto dalle mani d’oro’, intrattenendo i bambini in tutorial e realizzazioni di opere d’arte con la carta.

Grazie alla versatilità di Tonio Cartonio nel risolvere problemi e guai personali nel corso delle varie puntate sono aumentati anche i suoi pseudonimi,  ribattezzandolo come “folletto risolvi problemi” e “folletto aggiusta guai”. All’interno della storia il folletto Tonio Cartonio si innamora della Gnoma Linfa, interpretata dall’attrice Olivia Manescalchi.

Il personaggio di Tonio Cartonio è presente in quasi tutte le puntate del Fantabosco, fatta eccezione per alcune assenze giustificate nei viaggi intrapresi presso la “Città Laggiù” ad identificare il mondo reale. Nel momento dell’abbandono al programma da parte dell’attore interprete Danilo Bertazzi, nel 2004, la produzione del programma ha deciso di giustificare la sua assenza ideando una storia appositamente cucita sulle aspettative degli spettatori più piccoli.

Lo staff ha così deciso di raccontare una decisione assunta dal Re Quercia, il sovrano del Fantabosco, nel trasferire il folletto Tonio Cartonio alla Città Laggiù in modo definitivo al fine di poter riportare le fiabe anche all’interno del mondo reale per tutti i bambini del mondo.

Melevisione: programmi Tv

La Melevisione è stata ideata come un programma televisivo per bambini, trasmessa sul canale Rai 3 dal 18 gennaio 1999 al 6 settembre 2010 e successivamente da Rai Yoyo dal 23 maggio 2011 al 2 maggio 2015. Le avventure della Melevisione, compreso il personaggio di Tonio Cartonio, sono state interamente strutturate su folletti, principi e principesse, re e regine, gnomi, giullari di corte, giornalisti, maghi, orchi, streghe, gatti, lupi, cuochi, suonatori, geni e molti altri personaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *