Barzelletta sui neri: Qual è la più simpatica e non offensiva?

di | 27 Dic 2018

Con il termine barzelletta si indica un racconto breve che possiede un contesto umoristico, generalmente viene riferita oralmente e lo scopo principale è quello di scatenare nell’ascoltatore una certa ilarità che solitamente viene manifestata con le risate. Alla base di una barzelletta c’è un meccanismo linguistico che ha come finalità quella di riuscire a rovesciare, in una chiave comica oppure rendendo inusuale o ridicola, una situazione ordinaria come la quotidinità in un modo semplice e divertente per poter essere compresa e condivisa da tutte le persone che l’ascoltano.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

Ma cos’è una barzelletta nello specifico? Quali sono le tematiche che può contenere e come si racconta? E qual è la barzelletta sui neri più simpatica e non offensiva? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Cos’è una barzelletta nello specifico, quali tematiche può contenere e come si racconta

L’origine del termine barzelletta è etimilogicamente molto incerto però sia nella musica che nella poesia, dove si diffuse già tra il XV e il XVI secolo, andava definire una ballata composta da molte strofe accompagnate dalla musica dove la tonalità oltre che lieve risultava avere anche un tono scherzoso. Come abbiamo già detto una barzelletta viene riportata principalmente oralmente, ovvero viene raccontata ma non solo, infatti per riuscire a dare forza e corpo al testo la barzelletta viene accompagnata dalla mimica del narratore che cercherà di caratterizzare i personaggi in un modo tale che risultino come una caricatura. Questo metodo viene impiegato fondamentalmente perchè la barzelletta risulta essere un testo molto breve, composto spesso da pochissime frasi quindi il narratore, per riuscire a coinvolgere i propri interlecutori e cercare di ottenere il massimo effetto, deve riuscire a raccontare la barzelletta adottando uno stile che si avvicini il più possibile al narrativo.

Riuscire a interpretare nel modo giusto il racconto di una barzelletta è molto importante per riuscire ad ottenere l’effetto che si desidera, ovvero scatenare l’ilarità dei propri interlecutori, perchè diversamente, quindi senza il giusto coinvolgimento, al massimo si otterrà un mezzo sorriso da parte dei propri ascoltatori. All’interno di una barzelletta i protagonisti possono essere le categorie di persone più svariate, le categorie sociali più disparate, i personaggi famosi, i contesti politici-economici e anche intere popolazioni, ovvero più semplicemente qualsiasi persona o contesto che si decida di caricaturizzare e voler rendere ridicolo. Inoltre come protagonisti di una barzelletta esistono anche dei personaggi stereotipati che possono essere ricorrenti, come ad esempio il famoso bambino furbetto e monello Pierino che non è famoso solo in Italia ma anche all’estero.

La barzelletta sui neri più simpatica e non offensiva

Una barzelletta sui neri simpatica e che non risulta essere non offensiva potrebbe essere questa: Tre neri vanno in una grotta e trovano una lampada magica. La strofinano e da essa esce il genio, che dice loro:”Visto che siete in tre avete un desiderio a testa!”. Il primo nero escalma:Voglio diventare bianco!”. Puff diventa bianco. Il secondo nero uguale:”Voglio diventare bianco!”. Puff diventa bianco. Il terzo nero si mette a ridere, gli altri due gli chiedono perchè e lui risponde:”Perchè ora vi faccio ritornare neri!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *