Chi ha inventato il biliardo?

By | 3 Mag 2018

Il gioco del biliardo ha delle origini molto antiche, che può risalire fino all’antica Grecia, ma sembra che il primo che ha praticato questo gioco, simile al modo in cui lo conosciamo, sia stato l’inglese William Kew, nel 1550.

Le origini

E’ difficile definire quando è nato il biliardo e chi lo inventò. Una delle prime ipotesi lo colloca nel medioevo, e i primi a praticarlo furono i cavalieri templari che, ritornati dalle crociate, avrebbero insegnato un gioco che avevano osservato in Arabia, che sarebbe stato, a sua volta, introdotto in questo paese da alcuni viaggiatori originari della Cina.

I primi documenti storici che attestano l’esistenza di questo gioco, tuttavia, risalgono al 1369. Dei documenti francesi, infatti, attestano che Carlo avrebbe sostituito dei giochi pubblici, compreso biliardo, con altre attività, come il tiro con la balestra. Fu Carlo VI, nel 1393, a far entrare ufficialmente a corte il gioco del biliardo, durante un matrimonio. Nel secolo successivo, fu Luigi XI a commissionare un vero e proprio tavolo da biliardo, da inserire nel salone dei divertimenti (1469).

Quando è arrivato il biliardo in Italia?

Dal medioevo fino ad oggi, il biliardo ha fatto molta strada, ed oggigiorno quando si pensa a questo gioco vengono in mente i bar, le scommesse, e film come Casablanca, Casablanca. Ma in Italia quando è arrivato?

Ufficialmente, il primo campionato di biliardo in Italia si può far risalire al 1935, quando si tenne il primo Campionato di 5 birilli al Kursal S. Lucia di Bari, In quell’occasione vinse Urbino.

Per la fondazione di una vera e propria federazione del biliardo, tuttavia, si è dovuto attendere fino al 1951, quando venne formata l’Associazione biliardistica, da parte del direttore dell’ENAL (Ente nazionale assistenza lavoratori) di Vercelli. In seguito, nel 1958, venne fondata la FIAB (Federazione italiana amatori biliardo) sotto la presidenza di Filippo Spinosa, che guidò il primo campionato di biliardo vero e proprio, vinto da Carlo Montrucchio.

Al campionato mondiale di biliardo del 2017, l’Italia è arrivata fino alla finale, grazie a Michelangelo Aniello, che ha perso contro l’argentino Alejandro Martinotti, con il punteggio di 4-3, interrompendo la serie di vittorie dell’Italia, che era rimasta imbattuta dal 2009.

In conclusione, non c’è modo di sapere chi è l’inventore del biliardo, essendo un gioco che può vantare diverse origini, ma è stato promosso nei secoli grazie a personaggi storici di rilievo, come i sovrani francesi citati in questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *