Codice tributo 6035: cos’è, cosa significa e quando si utilizza

di | 28 Feb 2019

Quale imposta comprende il Codice tributo 6035? Tale stringa numerica si riferisce espressamente all’imposta da versare in riferimento all’Iva, la quale rappresenta l’imposta pagata da ogni consumatore nei confronti dei compratori, a sua volta tenuto al versamento disposto dalla legge nei confronti dell’Agenzia delle Entrate. Il  Codice tributo 6035 dovrà essere riportato all’interno del Modello F24 sotto specifiche modalità rispettando termini e scadenze dei quali ci occuperemo nel corso delle righe successive.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

 Codice tributo 6035: di che cosa si tratta

Il  Codice tributo 6035 si riferisce nello specifico al versamento dell’acconto dell’Iva. I titolari delle aziende, ma anche i liberi professionisti e le società sono tenuti per legge al versamento periodico delle imposte relative all’Iva a scadenza trimestrale in presenza di ricavi inferiori ai 400.000 euro in caso di lavoratori autonomi o imprese di servizi, limite esteso a 700.000 euro per il resto delle imprese e servizi; oppure una scadenza mensile in caso di superamento di tali soglie.

Il versamento dell’imposta Iva dovrà avvenire il 27 dicembre a decadenza annua sia in caso di contribuenti trimestrali che in caso di contribuenti mensili. L’importo specifico per il versamento dell’Iva potrà essere calcolato sulla base delle metodologie definite Storiche, Previsionali oppure Effettive. Per comprendere a fondo il ruolo del Codice tributo 6035 si dovranno conoscere i vari calcoli versando un acconto pari all’88% dell’Iva dovuta all’anno precedente in caso di metodo Storico.

In caso di metodo Previsionale si dovrà versare l’acconto in base ai realizzi dell’anno in corso, mentre il metodo Effettivo prevede il versamento dell’acconto in riferimento all’accumulo di tutte le vendite. I pagamento dell’Iva trimestrale prevede la sottrazione dall’importo dell’anno precedente degli interessi. L’acconto dell’imposta Iva dovrà essere versato entro il 27 dicembre di ogni anno, mentre i contribuenti esentati da tale pagamento dovranno presentare una somma inferiore ai 103,29 euro.

In caso di mancato versamento dell’imposta Iva e presentazione del Modello F24, compresi gli eventuali errori di trascrizione, si potrà presentare un ravvedimento operoso presso l’Agenzia delle Entrate al fine di ridurre i costi relativi alla sanzione e all’ammontare degli interessi calcolati.

Codice tributo 6035: come compilare il Modello F24

Il Codice tributo 6035 dovrà essere riportato all’interno del Modello F24 tramite la modalità telematica servendosi dei portali dedicati oppure dell’aiuto del proprio commercialista. Il Codice tributo 6035 andrà a rappresentare il versamento dell’acconto dell’imposta sull’Iva, specificando anche l’anno interessante il versamento stesso. Nel caso di un ravvedimento operoso si dovranno integrare il Codice tributo 6035, la sanzione prevista e l’ammontare degli interessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *