Come si fa un bonifico con Postepay Evolution?

By | 25 Lug 2018

Le Poste Italiane rilasciano diversi tipi di carte per pagamenti, e tra queste vi è la Postepay Evolution, con un canone annuo di dieci euro. Ma come funziona? Come si possono effettuare del bonifici?

Le caratteristiche della Postepay Evolution

Su questo tipo di carta di credito è possibile accreditarvi il proprio stipendio o la pensione, fornendo il numero IBAN, versando e ricevere bonifici e pagare i bollettini. Questa carta, inoltre, è valida anche per pagare degli acquisti nei negozi all’estero.

Per richiederla, ci si deve recare all’Ufficio delle Poste Italiane più vicine a casa, con un conto di emissione di cinque euro, e il suo importo massimo può arrivare a 100,000 euro. Le commissioni variano a seconda del tipo di versamento. Ad esempio, l’accredito dello stipendio è gratuito.

E’ possibile ricaricarla, facendo versamenti:

  • all’ufficio postale, con i contanti o altre carte;
  • agli ATM, ovvero degli sportelli automatici ATM Postamat, o nei punti di ricarica Postepay;
  • tramite il sito, dopo essersi registrati;
  • usando l’app, con la quale ricaricare la carta con un tablet o uno smartphone, o tramite carta SIM;
  • da casa, chiamando il numero verde 803160.

Come effettuare un bonifico con carta Postepay Evolution

Si possono effettuare dei bonifici con Postepay Evolution all’ufficio postale, portando:

  • la carta Postepay Evolution;
  • un documento d’identità;
  • il codice fiscale.

Per farlo bisogna seguire tutti i consigli dell’operatore, e versare 3,50 euro. Più economico e veloce è sicuramente il bonifico fatto online, entrando nel sito delle Poste Italiane tramite il proprio login, andando nella sezione “Ricariche e pagamenti”, seguendo tutte le operazioni indicate nel sito.

E’ possibile versare il bonifico a una banca o un altro altro tramite smartphone o tablet, usando la propria app, il cui costo dell’applicazione è di un euro, e l’importo massimo giornaliero non deve superare i cinquemila euro.

Le tempistiche di un bonifico sono di circa tre o quattro giorni lavorativi, se effettuati tramite online o app. Per i versamenti negli uffici, può bastare solo un giorno.

Si può effettuare un bonifico anche all’estero, se si lavora o si studia in un qualsiasi paese che rientri nella SEPA (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro), in cui rientrano trentaquattro stati, come l’Austra, la Gran Bretagna, la Germania, la Svizzera, la Francia, i Paesi Bassi, etc.

Effettuare o ricevere pagamenti tramite carta Postepay è senz’altro vantaggioso, ma è importante fare attenzione a tutti i sistemi di sicurezza, forniti dalle Poste Italiane, password compresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *