Fiori con la m: Ecco quelli più conosciuti e non

By | 24 Dic 2018

I fiori sono delle piante composte da diverse foglie che servono per la riproduzione, che avviene tramite il trasporto del polline  da parte di un fiore a un altro dando così vita a un bocciolo, che nel tempo, si schiuderà aprendo i proprio petali a corolla. Una volta che il fiore si è schiuso e ha aperto i suoi petali la parte dell’organo riproduttivo femminile, chiamato Postillo, e gli organi riproduttivi maschili, chiamati Strami, vengono esposti in modo tale che il pollone possa essere diffuso nell’aria per mezzo del vento oppure trasportato dagli insetti.

Inoltre per il fatto che i fiori attirino gli insetti su di loro, che in questo modo volano da un fiore all’altro depositando il polline, permette alle piante di incrociarsi e dare vita a tante combinazioni sempre diverse. Ma quali sono i fiori conosciuti che iniziano con la lettera m? E quali sono quelli meno conosciuti? Scopriamolo insieme in questo articolo.

I fiori più conosciuti che iniziano con la lettera m

Tra i fiori più conosciuti che iniziano con la lettera m troviamo la Margherita che è una pianta perenne, ovvero si trova in qualsiasi periodo dell’anno e sboccia nei terreni incolti, nei prati e a bordo delle strade, inoltre questo fiore è molto diffuso in tutta Europa; la Mimosa che principalmente per il profumo che emana durante il periodo della sua fioritura viene utilizzata come pianta ornamentale; il Mughetto che viene usato come pianta ornamentale per abbellire e decorare i posti ombrosi come ad esempio i giardini o i parchi e le aiuole; la Malva che è un fiore molto comune di colore rosa e si può trovare sia durante il periodo privamerile sia in quello autunnale, inoltre grazie alle sue proprietà sia antifiammatorie sia emollienti viene utilizzata per contrastare la tosse.

Tra gli altri fiori conosciuti con la lettera m troviamo anche la Magnolia che è una pianta utilizzato molto nei giardini o nei parchi, dove la si può trovare sia isolato che nelle siepi e inoltre può anche essere coltivata in vaso sui terrazzi casalinghi; il Mandorla che è il fiore dell’albero chiamato Mandorlo ed è tra i primi a sbocciare quando inzia la privamera e tante volte sboccia anche nel tardo inverno; la Mandragora autunnale che si strova principalmente nell’area mediterranea meridiola, ovvero questo fiore è particolarmente diffuso in Sardegna, in Portogallo, in Grecia, nel Medio Oriente e nel Nord Africa.

I fiori meno conosciuti che iniziano con la lettera m

Tra i fiori meno conosciuti che iniziano con la lettera m troviamo il Maggiociondolo un arbusto dai fiori a grappolo di colore giall principalmente utilizzato, per la sua persistenza e il suo buon profumo, come pianta ornamentale; il Malvone oppure Malvarosa che è utilizzata come pianta ornamentale; il Mesembriantemo, conosciuto anche come Erba Ghiaccio, un fiore ornamentale che è molto simile alle Margherite e infine la Morella un fiore molto comune che sboccia in modo spontaneo nei posti incolti ma anche ai bordi delle strade, negli orti e tante volte anche nei vasi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *