Frasi Scoutismo: Quali sono le più belle?

di | 18 Dic 2018

Lo Scoutismo, oppure se si preferisce lo Scautismo, è un movimento fondato nel 1907 dal Tenente Generale di origini inglesi Robert Baden-Powell, il cui metodo educativo pensato e ideato dal suo fondatore si basa essenzialmente su principi come il volontariato e sull’imparare facendo, mettendo in pratica questi principi con attività da svolgere all’aperto riunendo i ragazzi in piccoli gruppi. Inoltre nel 1924, durante la Conferenza Internazionale dello Scoutismo, si è dichiarato che questo movimento ha un carattere universale, nazionale e internazionale il cui obiettivo principale è quello di formare a livello morale, spirituale e fisico tutta la giuventù mondiale.

OTTIENI SUBITO IL TUO PRESTITO

A oggi il numero dei ragazzi iscritti al movimento dello Scoutismo ha raggiunto circa i quaranta milioni e in tutto il mondo non esiste un movimento con lo scopo di dare un educazione non formale più grande di questo, l’Organizzazione mondiale del movimento scout e l’Associazione mondiale guide ed esploratitrici sono i due movimenti che vantano il maggior numero di iscritti, inoltre a queste due associazioni è anche affidato l’incarico di organizzare, ogni quattro anni, i Jamboore mondiali dello Scoutismo. Ma quali sono le frasi più belle e significative degli Scout? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Le frasi più belle e significative dello Scoutismo

Il simbolo dello Scoutismo è un giglio dove nella parte inferiore è inciso il motto del movimento Be Prepared, ovvero Sii Preparato, qui di seguito invece riportiamo le frasi più belle sullo Scoutismo dette proprio dal suo fondatore Robert Baden-Powell:

1. È qui dunque lo scopo più importante della formazione Scout: Educare. Non istruire, si badi bene, ma educare; cioè spingere il ragazzo ad apprendere da sè, di sua spontanea volontà, ciò che gli serve per formarsi una propria personalità;

2. Il motto Scout è, ciò significa che vi terrete sempre pronti, in spirito e corpo, a compiere il vostro dovere;

3. Sul mio onore prometto di fare del mio meglio verso Dio e il Re, per aiutare gli altri in ogni momento per ubbidire alle Leggi Scout;

4. La Legge Scout è fatta in modo da rappresentare una guida per le sue azioni, non un sistema di sanzioni per i suoi errori. Essa si limita infatti ad esporre il buon comportamento che ci si attende da uno Scout;

5. È solamente guardando agli obiettivi del movimento Scout, o agli effetti che avranno tra dieci anni le misure adottate oggi, che si possono vedere nelle loro giuste proporzioni le singole decisioni di oggi;

6. Il campo è la parte gioiosa della vita di uno Scout. Vivere fuori, all’aperto, tra montagne ed alberi, tra uccelli e animali, tra mare e fiumi, in una parola vivere in mezzo alla parola di Dio, con la propria casetta di tela, cucinando da sè ed esplorando: tutto questo reca tanta gioia e salute, quanta mai ne potete trovare tra i muri e il fumo della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *