Carne macinata in padella: ingredienti e ricetta

di | 12 Feb 2020

La carne macinata è un ingrediente molto versatile in cucina, semplice da impiegare non solo nella preparazione di ragù ed altri primi piatti, ma anche per creare secondi piatti sfiziosi e più o meno complessi da realizzare. Tra le ricette più stuzzicanti ma al tempo stesso anche semplici, economiche e veloci, troviamo la carne macinata in padella, un secondo piatto che piace proprio a tutti, adulti e bambini.

È possibile accompagnarlo in molti modi, come ad esempio con delle verdure grigliate o con una fresca insalata di pomodori e cetrioli. Vediamo quali sono gli ingredienti che occorrono per prepararla ed il relativo procedimento.

Carne macinata in padella: gli ingredienti

Gli ingredienti per 2 persone sono i seguenti:

  • 250 gr di macinato di manzo (o vitello o misto)
  • una costa di sedano
  • una carota
  • una cipolla
  • vino bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe nero

Carne macinata in padella: il procedimento

Per prima cosa bisogna lavare accuratamente la costa di sedano, la cipolla e la carota. Successivamente sminuzzate tutto con un coltello ben affilato. La mia preferenza è rivolta verso i prodotti freschi ma è possibile utilizzare anche un misto per soffritto già pronto, lo trovate solitamente nel reparto dei surgelati in ogni supermercato.

Prima di procedere al taglio della cipolla, assicuratevi di bagnare la lama del coltello sotto dell’acqua corrente. In questo modo eviterete le tipiche fastidiose lacrime ed irritazioni causate da quest’ultima. Durante il taglio, potreste avere bisogno di ripetere l’operazione sulla lama per più di una volta poiché l’effetto inibitorio dell’acqua non dura a lungo.

Dopo aver sminuzzato gli ingredienti necessari per il soffritto teneteli cinque minuti a contatto tra di loro in modo da favorire un primissimo scambio dei rispettivi aromi, successivamente posizionateli in una padella. Aggiungete un’abbondante dose di olio e procedete con l’accensione della fiamma che dovrà essere mantenuta bassa in questa fase.

Non appena gli ingredienti inizieranno a dorarsi ed a sprigionare un irresistibile aroma, versate nella padella la carne macinata. In questa fase è importante mescolare con un cucchiaio di legno con molta frequenza l’intero composto in modo da garantire una prima cottura costante ed omogenea a tutta la carne.

Quando noterete che l’acqua espulsa dalla carne inizierà ad evaporare rendendo il macinato meno umido potrete procedere aggiungendo del vino bianco nella padella ed aumentando l’intensità della fiamma. In questo momento potrete approfittare per aggiungere la dose prescelta di sale al preparato.

Dopo qualche minuto potrete riportare la fiamma ad un livello più basso e continuare la cottura tramite l’ausilio di un coperchio in vetro che vi consentirà di conservare i vapori all’interno della padella mantenendo così l’intero preparato molto umido. Ovviamente, a patto che desideriate come risultato un piatto più sugoso.

In caso contrario potrete concludere la cottura non avvalendovi dell’ausilio del coperchio in vetro. Ad ogni modo, sconsigliamo un’eccessiva cottura. In tal modo rischierete di rendere la carne troppo poco umida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *