Speculare in Borsa: consigli per il 2020

di | 13 Feb 2020

Molto spesso si sente parlare di investimenti in Borsa, ma non è un gioco come potrebbe apparire a molti. Però, non si tratta nemmeno di un’attività circoscritta ad una ristretta élite di imprenditori.

Per addentrarsi correttamente tra le dinamiche che regolano i mercati finanziari e cercare di ottenerne dei benefici personali, è necessario: impegno, dedizione, e attenzione.

Bisogna prestare attenzione a non cedere alle false promesse di guadagno e di ricchezza che circolano sul Web e focalizzarsi esclusivamente sui propri obiettivi.

Questo articolo fornirà una sorta di guida a coloro che sono interessanti agli investimenti e vogliono comprendere quali sono i vantaggi e le difficoltà dello speculare in Borsa.

Speculare in Borsa: da dove iniziare?

Il primo passo per iniziare a negoziare in Borsa tramite il Web è selezionare un broker. Ciò significa, prima di tutto, che per accedere ai mercati finanziari c’è bisogno di una piattaforma apposita di trading sulla quale creare un proprio profilo ed attivarsi nella compravendita di titoli azionari o altri asset.

Dunque, bisogna scegliere un broker legalmente autorizzato, cioè che detenga le certificazioni necessarie rilasciate da appositi organi di controllo. Si tratta di un requisito essenziale che evidenzia la serietà e la credibilità della piattaforma scelta, poiché il broker è tenuto a rispettare una serie di normative restrittive che rendono i mercati trasparenti e forniscono le medesime possibilità di ricavi a tutti i traders.

Inoltre, è bene sapere che le migliori piattaforme di trading online sono gratuite. Dunque, sono accessibili a chiunque. L’unica spesa a cui dover far fronte durante le operazioni è lo spread, di solito bassissimo. In termini semplici, non è altro che il divario di prezzo dal momento di acquisto e quello di vendita di u bene, nonché unica fonte di entrate per il broker.

Una piattaforma di trading CFD (Contracts For Difference) consta di un una doppia chance di rendimenti: anche se il mercato ribassa, con la previsione giusta i traders potranno portare a casa dei risultati positivi.

Speculare in Borsa è rischioso?

Operare online significa esser consapevoli di mettere in gioco una determinata somma di denaro e poterla perdere, oppure poter aumentare le proprie entrate.

Ciò significa che per ottenere dei risultati, bisogna mettersi in gioco poiché non esistono investimenti sicuri al 100%.

Per arginare il rischio, le apposite piattaforme di trading CFD offrono degli strumenti validi e facilmente utilizzabili anche dai novizi traders.

Prima di tutto, si consiglia di diversificare i propri investimenti: strategia ampiamente utilizzata che permette di marginalizzare le possibilità di rischio e, di conseguenza, avere maggiori possibili entrate.

Inoltre, applicare strumenti come lo stop-loss potrebbe risultare la mossa giusta quando non si è certi della tendenza che seguirà il mercato. In parole semplici, si tratta di uno strumento finanziario valido per gestire il rischio: il trader fissa una cifra massima che è disposto ad intaccare se una probabile posizione aperta si riveli sbagliata.

Si consiglia, se ancora non si ha acquisito la giusta dimestichezza con tali funzioni, di optare per broker che forniscono un supporto totale ai propri utenti.

Iniziare con una guida di trading, così da partire dalle nozioni di base e, gradualmente, accingersi a seguire metodologie più complesse è uno dei migliori modi per ovviare alla mancanza di esperienza. Così come cominciare da un conto demo, cioè partire da una simulazione potrebbe risultare importante per testare l’efficacia delle strategie studiate.

Si tratta di un’opportunità da non sottovalutare: consente di utilizzare una piattaforma speculare a quella reale e di accedere a mercati aggiornati, ma si utilizza del denaro virtuale.

Dunque, non è possibile eliminare il rischio, ma ogni traders può utilizzare delle carte a proprio favore per affermarsi nel mondo del trading online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *