Crema: che cosa vedere nella città, come arrivare e quando andarci

di | 13 Lug 2020

Crema è una bella cittadina della Pianura Padana, dove si possono ancora oggi trovare delle ricche testimonianze di storia e arte medievale, ammirabili nel suo bellissimo centro storico. Ordinata e tranquilla, è una meta perfetta per chi vuole una vacanza dai ritmi slow, con la sua affascinante posizione attorno al fiume Serio e alla sua atmosfera elegante e pacifica.

La placida bellezza di Crema è stata anche protagonista al cinema: la città, infatti, è stata scelta come location del film Call me by your name di Luca Guadagnino, vincitore di un premio Oscar e candidato, in tutto, a quattro statuette.

Che cosa vedere a Crema

La maggioranza dei monumenti di Crema sono concentrati nelle vie centrali, a poca distanza uno dall’altro, fattore che rende la cittadina perfetta per essere girata a piedi. Cuore di tutto è Piazza Duomo, dove spicca la bellissima Cattedrale di Santa Maria Assunta, nata sui resti dell’antico Duomo distrutto nel 1160 e famosa per la facciata in stile romanico e l’altissimo campanile, che conquista con il suono delle sue campane di bronzo.

Molto affascinante anche il Palazzo Comunale, elegante edificio del Cinquecento proprio di fronte al Duomo: a caratterizzarlo è una particolare mistura di stile lombardo – che si ritrova nel cotto e nelle logge a tre archi – e di gusto veneto. A completare la Piazza, una serie di edifici con portici cinquecenteschi, che rendono la vista d’insieme ancora più affascinante.

Se si lascia la piazza proseguendo lungo la caratteristica via Civerchi si arriva, in pochi passi, a un altro simbolo di Crema: è il Palazzo Benzoni-Frecavalli, risalente al XVII secolo e oggi sede della Biblioteca Comunale.

Se ci si sposta, invece, dalla Piazza Duomo verso le sponde del fiume è consigliabile una visita al Museo Civico di Crema e del Cremasco, dove si raccontano le varie fasi storiche della cittadina e dei suoi dintorni, attraverso reperti affascinanti come attrezzature di guerrieri longobardi.

Oltre a tantissime piccole chiese disseminate per la città, Crema oggi è molto conosciuta per due bellissimi santuari dedicati alla Madonna: il primo è Santa Maria delle Grazie, situato al limite meridionale della città fortificata e proprio vicino alle maestose mura, il secondo è Santa Maria della Croce, situato lungo la strada verso Bergamo e affascinante con la sua pianta circolare.

Qualche informazione utile

  • Raggiungere Crema è molto semplice, perché la cittadina si trova a solo un’ora di automobile sia da Milano sia da Bergamo, ed è anche collegata comodamente con le linee ferroviarie alle principali città italiane. Per chi volesse arrivare in aereo, gli aeroporti più vicini sono Milano Linate, Milano Malpensa e Orio al Serio, da cui è possibile muoversi noleggiando un’auto o con servizi di autobus.
  • Essendo piuttosto a nord, gennaio è il mese più freddo dell’anno, mentre l’estate è molto afosa e calda: ecco perché i periodi migliori per visitarla sono la primavera e l’autunno, quando il tempo è ancora buono ma non è né troppo caldo né troppo freddo.
  • Una visita a Crema non è completa che non si assaggia il piatto must della tradizione cremasca, ovvero i tortelli con ripieno dolce, conditi con burro fritto e formaggio grana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *