I primi passi per la realizzazione di un sito web

di | 13 Set 2022

Nel mondo di oggi un’azienda per vendere al meglio il proprio business deve essere assolutamente presente sul web.

Il passo fondamentale per vendere un prodotto e creare la fan base e quindi quello di costruire un sito web.

Sono molti gli esperti a cui ci si può rivolgere per la realizzazione dei siti web;  scopriamo quali sono i passi da fare.

Le fasi da seguire per la costruzione del sito

La prima cosa da sapere una volta che si avvicina al mondo dei siti web è che questi vengono costruiti utilizzando i CMS (Content Management System).

Il CMS è un software che viene utilizzato per i siti e permette di gestire quelli che sono i contenuti, le immagini, i video, i testi che verranno poi caricati all’interno del pannello.

Sul mercato ci sono diversi CMS che vengono utilizzati per la costruzione dei siti, abbiamo: Joomla, Drupal e quello che è usato dal gran parte degli utenti, WordPress.

Una volta che si decide di creare un sito web, bisogna subito concentrarsi sulla ricerca del nome del dominio.

In questa fase l’utente deve avere tanta pazienza essendo la maggior parte dei domini già presi da altri.

Quindi c’ è bisogno di un po’ di fantasia cercando di trovare un nome che si collega al business del sito.

Trovato il nome del sito bisogna scegliere l’estensione, si consiglia di mettere il .com, che è internazionale e viene riconosciuta subito.

Ci sono diversi template e siti internet che permettono di generare dei nomi e sono un grande aiuto nella scelta del dominio.

La creazione del sito web ha bisogno di uno spazio dove possa essere ospitato e questo è l’hosting.

I fornitori di hosting offrono “in affitto” lo spazio sul server dove verrà ospitato il sito web.

Sono presenti diversi piani di provider utilizzati per gli hosting:

  • Hosting condiviso.
  • Hosting WordPress gestito.
  • Virtual Private Server (VPS).
  • Hosting dedicato

Il CMS WordPress

Il CMS WordPress è un progetto Open Source, che viene sviluppato in PHP con appoggio al gestore di database MySQL e la sua prima versione è stata sviluppata nel 2003.

Una delle sue principali caratteristiche è la presenza di numerosi temi, plugin e componenti aggiuntivi che permettono di creare e modificare il proprio sito a piacimento.

Ci sono molti temi gratuiti, ma ci sono anche molte funzioni e plugin a pagamento che permettono di ampliare i servizi che può offrire il sito web.

WordPress ad oggi viene usato dal 70% degli utenti grazie soprattutto al sua facilità di utilizzo e la praticità che gli permette di collegare in maniera veloce tutte le pagine ed inoltre presenta un sistema Seo Friendly all’avanguardia.