Come Spiare un iPhone

di | 30 Apr 2019

Spiare le conversazioni altrui sul cellulare è un reato, tuttavia se per qualche motivo dovessimo tenere sott’occhio un telefono nostro, e se è proprio un iPhone, ci sono alcuni sistemi molto semplici. Questa guida serve fondamentalmente per conoscerli e non è assolutamente un incentivo ad applicare tali metodi. Se il telefono è in mano ad un ragazzo minorenne e vogliamo tenerlo d’occhio in qualche modo, magari molto discretamente, ci sono parecchi sistemi, sia già implementati sul cellulare che tramite App.

Ricorda che a meno che lo smartphone non sia tuo o di tuo figlio minorenne, spiare il telefono di qualcuno è reato, e si rischiano conseguenze gravi. Se ci sono diversi modi per spiare uno smartphone ce ne sono altrettanti che premettono di capire se davvero abbiamo il telefono sotto controllo. In particolare, se si conoscono i metodi, è facile individuare un iPhone spiato.

Come Controllare un iPhone a Distanza

Possiamo utilizzare la funzione “Trova il mio iPhone” installata in tutti i cellulari, e che serve fondamentalmente per individuarlo in caso di smarrimento o di furto.

La funzione deve essere attivata a mano sul telefono per funzionare e ci si deve iscrivere all’iCloud.

Con questa funzione non è possibile leggere in remoto il traffico del cellulare, ma permette di collocarlo in una griglia più o meno accurata in base alla copertura locale. In ogni caso, se il telefono è spento, la funzione, accessibile dal computer, ci dice se non altro la sua ultima posizione da acceso. 

Questa funzione è molto adatta per capire se chi ha in mano il cellulare è effettivamente dove dice di essere, quindi è adatta per i genitori che vogliono tenere d’occhio i loro figli in maniera discreta quando vanno in giro.

Non è possibile bloccare la funzione se non si possiedono le credenziali, che sono le stesse per attivarla.

Purtroppo non permette di avere informazioni sul traffico del telefono, sia per i dati che per le chiamate.

App per Controllare lo Smartphone

Quastodio è un’app per Android e iOS che permette di tenere sott’occhio il traffico del telefono, e di monitorarne le attività. Per poter funzionare deve essere installata sul telefono da controllare, che deve essere collegato ad uno spia.

L’App è anche disponibile a pagamento con abbonamento annuo, per tenere d’occhio più dispositivi. Permette di sorvegliare molto da vicino il traffico dell’iPhone anche in maniera dettagliata, e non è possibile bloccarla senza le credenziali, quindi non c’è il rischio che chi ha in mano il telefono possa disattivarla in qualche modo.

Fra le sue funzioni principali ci sono quelle di localizzazione, che funzionano su un principio simile a quello dell’App nativa dell’iPhone, ma permette anche di leggere lo storico dei siti web raggiunti, delle chiamate e delle chat.

Si deve comunque ricordare che chi ha in mano il cellulare sotto controllo deve essere a conoscenza del fatto che viene spiato e deve essere d’accordo. Si applica bene sia nel caso di telefono in mano a teenager che per quelli aziendali, ma bisogna stare molto attenti a documentare il permesso, per non rischiare guai e querele per violazione della privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *