Irlanda: che cosa vedere? Quando andarci e quanto costa

di | 25 Lug 2020

L’Irlanda, tra paesaggi naturali mozzafiato, castelli affascinanti, città antiche è un universo tutto da scoprire. Esistono, però, dei must che è impossibile non visitare. Girare per l’Irlanda è molto facile, sia usando i mezzi pubblici sia con un mezzo proprio noleggiato sul posto: l’isola, infatti, si presta benissimo ai viaggi in macchina, bisogna solo ricordare che la guida è a sinistra, e che quindi sarà necessaria un po’ di pratica prima di mettersi in cammino.

Cosa vedere in Irlanda

Tra le splendide mete che offre l’Irlanda, ecco una selezione delle attrazioni che proprio non si possono perdere.

  • Capitale dell’isola, la sua atmosfera è unica. Non perdete il Trinity College, una delle più antiche e prestigiose università del mondo, la magnifica Cattedrale di San Patrizio con il suo spettacolare stile gotico, la Guinnes Storehouse, la fabbrica della celebre birra irlandese, e Temple Bar, il mitico quartiere dei pub.
  • Affacciata sull’Oceano Atlantico, è un’affascinante cittadina di pescatori dalle case colorate. Da non perdere una visita al Lynch’s Castle, uno dei palazzi medioevali meglio conservati del paese, e alla splendida chiesa di St Nicholas. Galway è anche il punto di partenza per ammirare le poco distanti Cliffs of Moher,meravigliose scogliere che si tuffano a picco nell’oceano.
  • Ring of Kerry. È una strada panoramica che costeggia la penisola di Iveragh nel sud-ovest della contea Kerry. Si tratta di un vero e proprio tesoro naturalistico, con paesaggi onirici ad attendere il fortunato visitatore.
  • Causeway Coast. Si trova nell’Irlanda del Nord ed è famosa per ospitare il Giant Causeway, il Selciato del gigante, una formazione rocciosa di basalto formata da oltre 40.000 colonne di roccia.
  • Parco Nazionale di Killarney. Una magnifica riserva naturale che racchiude, al suo interno, un lago omonimo, le cascate di Torc, il castello di Ross e la gola Dungloe.
  • Castello di Kilkenny. L’Irlanda è piena di castelli e fortezze, ma uno dei più antichi e affascinanti è quello di Kilkenny, a sud-est dell’isola. Famoso per il suo immenso parco, risale al XII secolo ed è stato abitato fino al 1935.
  • Isole Aran. Sono una serie d’isole che formano un piccolo arcipelago, un luogo unico al mondo perché qui sopravvivono ancora usi, costumi e tradizioni gaelici. Raggiungibili via traghetto o via aereo, sono famose anche per le pecore tipiche delle isole e per i maglioni fatti a man,o che si creano partendo dalla loro bellissima lana.

Informazioni utili: quando andare, come arrivare, i costi

Per raggiungere l’Irlanda il mezzo più immediato è l’aereo: la maggior parte delle città italiane è collegate all’isola con voli diretti, sia grazie alla compagnia di bandiera irlandese Aer Lingus, sia grazie a i voli di compagnie low cost come easyJet e Ryanair. Prenotando per tempo con queste ultime è possibile trovare dei voli anche al prezzo molto conveniente di 50/70 euro.

Anche la vita in Irlanda non è particolarmente cara, e i prezzi sono convenienti sia per gli alloggi, sia per il noleggio mezzi o i trasporti, sia per il cibo.

Per quanto riguarda il clima, l’Irlanda è famosa per i cambiamenti repentini e l’alta piovosità: proprio per questo il periodo migliore per visitarla è tra maggio e settembre, quando si trovano le temperature più miti e il tasso più passo di precipitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *