Gamberi in pasta kataifi: la ricetta

di | 24 Mag 2019

La pasta kataifi risulta una preparazione tipicamente mediorientale, adatta a diverse preparazioni come il pesce e in questo caso i gamberi. La preparazione è conosciuta anche come ‘capelli d’angelo’, trattandosi di una pasta filo tagliata a fettine sottilissime quasi a ricreare l’idea di capelli o fili, irresistibilmente croccanti associati alle tecniche culinarie.

La ricetta a base di gamberi in pasta kataifi può essere abbinata anche alla preparazione di salse, in questo caso a base di asparagi, dimostrandosi allo stesso tempo facile e veloce da preparare adatta a qualsiasi occasione o ricorrenza. Per stupire i propri ospiti si potranno seguire tutte le fasi della preparazione della ricetta proseguendo nella lettura dei paragrafi successivi.

Ingredienti per la preparazione della ricetta

Quali ingredienti occorrono per la preparazione della ricetta a base di gamberi in pasta kataifi? I prodotti base comprendono: Gamberi 600 grammi, Pasta kataifi 100 grammi, Sale fino, Pepe nero, Maggiorana. Per la preparazione della salsa occorrono: Asparagi 300 grammi, Olio extravergine d’oliva 30 grammi, Sale fino, Pepe nero, Succo di limone ½, la Scorza di 1 limone, Maggiorana.

Preparazione della ricetta

Per realizzare la ricetta a base di gamberi in pasta kataifi si dovrà iniziare proprio dalla pulizia dell’ingrediente principale. Si dovrà procedere all’eliminazione del carapace dei gamberi mantenendo intatte la testa e la coda, incidendo successivamente il dorso per rimuovere il filo nero dell’intestino. I gamberi puliti e lavati potranno quindi essere salati e pepati, insaporiti con la maggiorana tritata.

A questo punto si potranno disporre i gamberi su di un piano di lavoro pulito per avvolgere ognuno nella pasta kataifi. Per evitare che la pasta delicata si secchi dovrà essere trasferita dalla confezione su di un panno umido, srotolando il tutto con delicatezza, evitando spiacevoli rotture. A questo punto si potrà procedere alla preparazione della salsa di asparagi da accompagnamento.

Gli asparagi dovranno essere lavati e tagliati a pezzetti, lessati in acqua bollente per circa 10 minuti, conditi successivamente con olio, sale, pepe e maggiorana tritata, unendo anche la scorza di limone. Il tutto dovrà essere frullato fino a formare una crema omogenea e compatta, tagliando successivamente le patate con una mandolina a 2 mm di spessore. Le patate dovranno essere fritte in padella e lasciate scolare su carta assorbente.

Si potrà quindi procedere alla cottura dei gamberi avvolti nella pasta kataifi friggendoli in padella in olio bollente. I gamberi dovranno essere cotti fino al raggiungimento della doratura da entrambe le parti, lasciando scolare l’olio in eccesso su carta assorbente. All’interno di un piatto da portata, oppure piatti singoli, si potrà andare a presentare il tutto seguendo il proprio gusto personale, inzuppando i gamberi direttamente nella salsa di asparagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *