Traslocare senza stress: come fare un preventivo online

di | 22 Set 2020

Organizzare un trasloco può diventare complicato se non ci si prepara per tempo e se ci si ostina a fare tutto da soli. Seguendo alcuni semplici consigli sarà possibile traslocare senza stress, riducendo al contempo il tempo necessario per il trasferimento nella nuova casa e la spesa da sostenere per spostare gli oggetti da un’abitazione all’altra.

Affidarsi ad una ditta di traslochi

Il primo consiglio per organizzare tutte le operazioni in modo ottimale è quello di mettersi in contatto con un’azienda specializzata. Affidandosi a dei professionisti si potrà contare sul supporto di esperti del settore, che daranno una mano a ridurre il tempo necessario per spostare tutto nella nuova abitazione e che potranno occuparsi anche del trasporto di oggetti fragili o ingombranti.

Tra le società attive in Italia nel settore, la ditta di Traslochi Sinibaldi è una delle migliori, che da oltre sessanta anni offre ai clienti professionalità e serietà. Essa si occupa sia di traslochi per i privati che per le imprese che hanno esigenze più particolari, adattando alle richieste di ognuno i servizi proposti e garantendo in entrambi i casi tutta l’assistenza di cui i clienti potrebbero avere bisogno.

Alla ditta Sinibaldi ci si potrà rivolgere per un preventivo online per i traslochi in Italia, sia per i traslochi in Europa. Prima di iniziare tutte le operazioni, gli esperti di questa società effettueranno un sopralluogo per valutare i servizi necessari ed i veicoli professionali che dovranno essere utilizzati per spostare gli arredi e gli altri oggetti.

Liberarsi degli oggetti inutili

Quando si trasloca non bisogna per forza costringersi a portare tutto con sé nella nuova casa. Capita spesso di rendersi conto di avere degli oggetti di cui si potrebbe fare a meno ed il trasloco è l’occasione perfetta per liberarsi degli oggetti che non apporterebbero alcun beneficio alla nuova sistemazione abitativa.

Durante la preparazione del trasloco, è utile fare una catalogazione di tutto ciò che si possiede, al fine di stabilire di cosa si avrà bisogno nella nuova casa e di cosa si potrà fare a meno. Puntare sull’essenziale è la scelta migliore per risparmiare tempo e denaro.

La catalogazione si rivelerà utile anche quando si dovranno sistemare gli oggetti nella nuova casa: sapere cosa c’è in ogni scatolone farà infatti risparmiare tempo e ridurrà in maniera netta lo stress dovuto alla difficoltà nel trovare ciò di cui si ha bisogno tra tutti gli oggetti che sono stati trasportati.

Scegliere gli scatoloni giusti

In commercio si trovano diversi modelli di scatoloni, ciascuno dei quali presenta delle caratteristiche differenti ed è pensato per trasportare particolari categorie di oggetti. Ci sono ad esempio le scatole per il trasporto dei vestiti, quelle specifiche per il trasporto di bicchieri ed oggetti fragili e le scatole per i documenti.

Scegliendo correttamente l’imballaggio da utilizzare e la quantità di scatoloni da acquistare, traslocare diventerà meno stressante. Inoltre, in questo modo sarà possibile trasportare in modo sicuro anche articoli e oggetti fragili e di pregio che richiedono un’attenzione e una cura particolare.

Organizzare il trasloco nei minimi dettagli

Per ridurre lo stress correlato a questa operazione è consigliabile organizzare il trasloco nei minimi dettagli, programmando tutto ciò che si dovrà fare e mettendo in conto più tempo di quanto potrebbe servirne effettivamente. Una minuziosa organizzazione consentirà di non trovarsi impreparati durante l’operazione di trasloco e di essere pronti anche a gestire eventuali situazioni impreviste.

Se gli oggetti da spostare nella nuova casa sono molti e se tra questi ce ne sono anche alcuni difficili da trasportare, per organizzare il trasloco è sempre consigliabile chiedere il supporto ad una ditta specializzata. Con l’aiuto dei professionisti sarà più semplice stabilire le tempistiche ed i modi del trasloco, scegliendo i giorni più convenienti della settimana e le ore della giornata più vantaggiose per spostarsi nel traffico cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *