Cap Lissone: qual’è, come si scrive siglato? Info utili sulla città

di | 2 Lug 2020

Per semplificare la mole sempre più grande di pacchi e spedizioni che attraversano tutto il mondo, è stato studiato un metodo di smistamento conosciuto come codice di avviamento postale (abbreviato in CAP): un sistema di grande successo, che oggi è diventato uno degli elementi chiavi da inserire nei documenti di spedizione per assicurarsi una corretta consegna.

Abbastanza recente come invenzione, il CAP non è ancora stata adottata da tutti i paesi (come, per esempio, ad Hong Kong), e può variare di molto in base alle differenti nazioni: in Italia e nella maggior parte dei paesi europei, per esempio, il codice di avviamento postale è numerico, mentre negli USA e in Gran Bretagna è formato anche da lettere.

Per ricevere o spedire un pacco, quindi, è fondamentale indicare il proprio CAP o quello del destinatario, ma se non si conosce niente paura: una rapida ricerca sul web, o alcuni siti specializzati, possono aiutarci a trovare il dato che ci manca.

Cosa sono i CAP e a cosa servono

Per CAP, quindi, si intende quel numero che fa parte del sistema di codifica delle località presenti sul territorio: l’utilizzo di questo codice è stato introdotto nel 1967, con lo scopo specifico di alleggerire e semplificare lo smistamento della corrispondenza, a fronte di una crescita esponenziale del volume di traffico postale.

Per quanto riguarda l’Italia, il CAP è composto da 5 cifre numeriche, e cambia in base  alla zona di appartenenza. Nel dettaglio, le prime due cifre del CAP rappresentano la provincia, la terza cifra se è un 1 si riferisce al capoluogo di provincia, se è uno 0 rimanda invece alle ultime due cifre, che rappresentano la zona postale della città.

Nel caso dei comuni più grandi, come per esempio Roma, Napoli, Torino o Milano, possono essere presenti CAP diversi in base alle diverse aree cittadine, ai quartieri o ai caseggiati.

Il CAP di Lissone e curisità sulla città

  • Il comune lombardo di Lissone rappresenta un caso particolare: fino al 2009, infatti, era parte della provincia di Milano e aveva un determinato CAP. Da quell’anno in poi, però, è stato accorpato alla provincia di Monza e della Brianza (MB) e quindi si è trovato con un nuovo CAP, che è 20851.
  • Lissone è una cittadina molto graziosa che ha diverse opere d’arte antiche un bellissimo museo di arte moderna, ma è famosa in Lombardia grazie al suo Bosco Urbano, un bellissimo parco ricco di alberi, sentieri e percorsi bike, oltre che per un laghetto dove è possibile pescare, previa richiesta.
  • Lissone è molto nota tra gli appassionati di ciclismo perché sede della Coppa Agostoni, una corsa professionistica che è stata vinta, in passato, dai più grandi campioni di questa disciplina.
  • Il Comune di Lissone ha avuto una bella iniziativa per valorizzare la storia locale: si tratta del progetto Famiglie dall’A alla Z, che ha portato alla creazione di un almanacco online dove sono state raccolte vicende, curiosità e notizie relative alle famiglie più antiche e celebri della città, dal 1500 alla fine dell’Ottocento. Un modo originale e diverso di raccontare o riscoprire vicende e persone che hanno segnato la storia di Lissone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *